Domenica, 15 Luglio, 2018

La mossa di Merkel sui migranti

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 02 Luglio, 2018, 02:24

Berlino, 28 giu. (askanews) - La questione migratoria mette in gioco il "destino" dell'Europa: lo ha affermato la Cancelliera tedesca Angela Merkel, alla vigilia di un vertice europeo sulla questione che si annuncia assai difficile. "L'Italia ha diritto a che il fondo fiduciario per il Nordafrica venga finanziato meglio". Ha detto la cancelliera tedesca al termine del vertice Ue. "O la gestiamo o nessuno crederà più al nostro sistema di valori". E questo va migliorato.

"Non ci sarà alcuna unione dei debiti", ha specificato Angela Merkel al Bundestag in vista del consiglio europeo.

La posizione dell'Italia si presenta al vertice europeo compatta e pronta a giocarsi la carta estrema del veto se non verrà messo nero su bianco che tutti i Paesi dovranno condividere la responsabilità dei salvataggi in mare dei migranti. Il governo mostra i muscoli, dunque, e per ridimensionare l'allarme-populismo più volte lanciato da diversi leader europei, Macron in testa, precisa subito che "l'Italia farà la sua parte" e che l'esecutivo gialloverde, nonostante le differenze emerse in più occasioni nella sua compagine, questa volta arriva a Bruxelles compatto e pronto a parlare "con una voce sola, ferma e risoluta". Arrivati a questo punto, il compito di correggere il tiro, con le elezioni europee che incombono il prossimo anno, ha poco tempo a disposizione, mentre cresce in Europa una rinnovata esigenza di primazie nazionali. Anche Matteo Salvini ha ribadito: "Abbiamo finalmente una proposta italiana". La cancelliera Merkel ha parlato di una "coalizione di volenterosi", se non sarà possibile un accordo fra tutti.

Nel pomeriggio comincia a Bruxelles la due giorni tra capi di stato e di governo europei.

Altre Notizie