Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Formula 1 Francia, Raikkonen: "Strategia e ritmo pagano"

F1, previsioni meteo GP Francia 2018: qualifiche e gara sull'asciutto F1, al Gp di Francia Mercedes in pole
Cacciopini Corbiniano | 29 Giugno, 2018, 22:57

Lewis Hamilton ha vinto il GP di Francia, ma più che il trionfo del britannico, capace di riprendersi la vetta della classifica piloti con 14 punti di margine su Vettel, è la manovra del ferrarista a tenere banco il giorno dopo. "Al termine del tentativo iniziale il più veloce è il campione del mondo in carica ( 1'30" 222), che precede di poco il compagno di squadra Bottas. La sessione viene interrotta dopo l'incidente di Grosjean, che va contro le barriere e causa l'esposizione della bandiera rossa. Terzo posto per il leader del mondiale Sebastian Vettel, con una Ferrari leggermente in difficoltà durante queste Qualifiche, ma che ha mostrato un ottimo passo gara. "Il motore Ferrari? Si è visto in partenza che il loro propulsore funziona molto bene".

Decisiva la partenza, con Vettel che parte benissimo e prende la scia delle due Mercedes, ma stacca una frazione di secondo in ritardo e colpisce Bottas sulla sua destra. Valtteri alla mia destra cercava di riprendersi la posizione e anche Max stava tentando di passare all'esterno. "E' stato un errore mio, ho ottenuto la penalità e ho incassato". Sebastian Vettel si prende le sue responsabilità per l'avvio da dimenticare che ha compromesso la sua gara. Lewis Hamilton non si scompone nonostante la 75° pole position in carriera, ma resta con i piedi ben piantati per terra in vista di domani. "Non è andata male, per me è la prima pole qui ed è un bellissimo posto, c'è grande entusiasmo". E' un peccato per Valtteri, perché non ha fatto nulla di sbagliato ed è un peccato per noi perché avremmo potuto ottenere un risultato migliore. Male anche Alonso, ultimo a tre giri: eppure esce fresco da una memorabile vittoria a Le Mans insieme a Buemi: qualcosa che lo rende finalmente "papabile" per la tripla corona, quindi potenzialmente motivato a uscire dalla Formula 1 e andare in Indy per conquistare la celebre 500 Miglia.

Altre Notizie