Lunedi, 17 Giugno, 2019

Nuovo sequestro a Zamparini, ancora guai

Palermo, sequestrato un milione di euro al club rosanero Palermo Calcio, sequestrato un milione di euro: indagato anche il presidente Giammarva
Cacciopini Corbiniano | 29 Giugno, 2018, 13:42

La società rosanero, che nel frattempo ha formalizzato l'iscrizione al prossimo campionato di serie B e prova contestualmente ad allontanare le nubi dalla recente notizia di sequestro di un milione di euro a Zamparini, proprio nei giorni della decisione in primo grado riguardo il Parma ha stabilito l'inizio del ritiro in Friuli a pochi passi dalla residenza del patron.

Paul Baccaglini, in una delle intercettazioni, avrebbe manifestato i dubbi espressi da James Cunningham, un altro referente, all'esperto Piero Belloni: "Lui dice, a bilancio, guardandolo bene adesso, nella colonna dei crediti, abbiamo Mepal che, fondamentalmente, ha un credito cazzata, perché sono quei 40 milioni inventati".

Le indagini svolte dalle Fiamme Gialle, coordinate dalla Procura della Repubblica palermitana, hanno consentito di accertare gravi indizi di colpevolezza a carico del patron friulano Maurizio Zamparini, proprietario del Palermo dall'estate del 2002, e degli altri indagati (insieme al figlio, alcuni liberi professionisti ed alcuni stretti collaboratori), per i reati di false comunicazioni sociali, ostacolo alle funzioni di vigilanza della Covisoc, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e autoriciclaggio. "E' stato, altresì, contestato alla persona giuridica Us Città di Palermo l'illecito amministrativo dipendente dal citato reato di autoriciclaggio commesso dal suo ex presidente". Per rendere possibili tali spostamenti di denaro sarebbero stati simulati dei finanziamenti verso la Mepal. Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle avevano disposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di 1.135.077 euro, somma trovata sul conto corrente intestato alla società rosanero. "Lo stesso denaro - concludono - rimaneva in definitiva inutilizzato e veniva restituito solo al momento di necessità da parte del club".

La Guardia di Finanza di Palermo ha dato esecuzione al sequestro da un milione di euro nei confronti del patron di Palermo, Maurizio Zamparini, indagato dalla procura per falso in bilancio, autoriciclaggio, riciclaggio per fatti avvenuti negli esercizi finanziari compresi tra il 2013 e il 2016.

Altre Notizie