Lunedi, 19 Agosto, 2019

Super Pirozzi: "freccia" d'oro ai Giochi del Mediterraneo

Giochi del Mediterraneo 2018/ Streaming video e diretta tv, programma e gare 3^ giornata (oggi 24 giugno) Super Pirozzi: «freccia» d'oro ai Giochi del Mediterraneo
Cacciopini Corbiniano | 25 Giugno, 2018, 21:32

Italia protagonista ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018. "Apriamo i Giochi con un super oro". Per il nuoto, invece, i 14 ori hanno provenienze differenti, con gli azzurri che di fatto vanno bene in ogni stile e in ogni distanza. Monologo d'oro anche per Luca Pizzini nei 200 rana (2'09 " 91) e per la 4×200 sl femminile (Panziera, Caponi, Pirozzi e Letrari) in 8'02 " 63, mentre è stata squalificata quella maschile che aveva vinto la 4×100 sl. L'altoatesino infatti, nella competizione dove ad affermarsi è stato il serbo Milutin Stefanovic con 247,5 punti, è andato a installarsi sul terzo gradino del podio con 225,3 punti venendo preceduto in seconda posizione dallo spagnolo Jorge Diaz Garcia, autore di un testa a testa con il vincitore e fermatosi a 247,2. Record dei giochi per Silvia Scalia nei 50 dorso, così come Elena Di Liddo nei 100 farfalla. In Turchia l'atleta della Canottieri Napoli e tesserata Fiamme Oro dominò nei 200 metri farfalla e conquistò il metallo più pregiato anche nella staffetta 4x200m stile libero, vincendo inoltre un argento nei 200 misti. Arrivano dal tatami l'oro di Silvia Semeraro (-68 kg) e i bronzi di Sara Cardin (-55 kg), prima medaglia azzurra a Tarragona, Viola Lallo (-61 kg) e Rabii Jendoubi (75 kg).

Soddisfatto - e non poco - anche il tecnico federale e del Nuoto Livorno, Stefano Franceschi: "Giornata senza dubbio positiva - chiosa - due bei risultati arrivati in un periodo di carico a conferma, ancora una volta, che quando si affrontano le gare con la testa libera da inutili aspettative e le motivazioni giuste i risultati si materializzano".

Al maschile invece, batte un colpo dopo lungo tempo Simon Weithaler.

Bronzo per i pesisti Micheal Di Giusto nello slancio con 143 kg, e Alessandra Pagliaro nello strappo (72 kg) e per la triatleta Federica Parodi.

Altre Notizie