Lunedi, 24 Giugno, 2019

Unipol sale al 13% di Bper "ma diciamo no al controllo"

Unipol verso il 20% di BPER Banca Banche, Unipol scala Bper e punta al 15%. Si riapre il risiko bancario
Esposti Saturniano | 24 Giugno, 2018, 17:28

La mossa del gruppo guidato da Carlo Cimbri basta comunque a scaldare il titolo dell'istituto di credito dell'Emilia Romagna, che scatta in Borsa. Per Intermonte "la risposta più semplice" è che attraverso "un controllo più saldo" Unipol "potrebbe facilmente vendere Unipol Banca e ristrutturare completamente la catena di controllo".

Da diverso tempo circola l'ipotesi di una cessione di Unipol Banca a Bper in particolare dopo la maxi-pulizia di bilancio condotta sulle attività bancarie del gruppo assicurativo. Nel corso del Periodo di Riferimento, nella sua qualità di investitore istituzionale, Unipol intende contribuire ai piani di sviluppo nel medio-lungo periodo della Banca, con la quale è, peraltro, in essere una partnership industriale pluriennale nel comparto della bancassicurazione danni e vita. Per effetto dell'operazione, Unipol giunge a detenere il 13,1% circa del capitale sociale della banca con oltre 63 milioni di azioni. Unipol aveva anche annunciato di avere già ottenuto le autorizzazioni per salire fino al 19,9 per cento del capitale della banca modenese.Il blitz di Unipol, che proprio per le caratteristiche tecniche dell'operazione doveva concretizzarsi in una giornata, si è fermato per ora a comprare il 3,25% di Bper a 4,72 euro per azione, con un esborso complessivo di 73,8 milioni di euro. Tenuto conto delle normative in proposito applicabili e delle autorizzazioni ricevute, la partecipazione diretta o indiretta detenibile da Unipol nella Banca non può superare il 19,9% circa del capitale sociale di quest'ultima (Partecipazione Massima Autorizzata). Esclusa, almeno per i prossimi sei mesi (l'orizzonte temporale coperto dalla 'dichiarazione di intenzionì) la volontà di "esercitare su Bper il controllo, anche di fatto" come pure quella di "revocare" o "integrare" cda e collegio sindacale, nei quali i bolognesi non hanno rappresentanti.

Altre Notizie