Giovedi, 18 Luglio, 2019

F1, GP Francia 2018: le novità tecniche della Ferrari

F1 | Alesi scommette sul Paul Ricard “Teatro perfetto per il Gran Premio di Francia” Formula 1, Hamilton parte forte al Paul Ricard. Raikkonen 4°, Vettel 5°
Cacciopini Corbiniano | 23 Giugno, 2018, 14:19

In Francia i due saranno ancora uno di fronte all'altro con lo stesso obiettivo, quella vittoria che consentirebbe a Vettel di mettere in scena la prima vera fuga dell'anno e a Hamilton di ricucire lo strappo effettuando il contro sorpasso proprio ai danni del ferrarista. Più nascoste invece, almeno per il momento, le Ferrari.

A chiudere la top 10 ci sono la Toro Rosso di Gasly, la Force India di Perez e l'altra Haas di Magnussen.

Mattinata in chiaro-scuro in casa Red Bull: Daniel Ricciardo ha impressionato nei minuti iniziali, stampando dei crono spaventosi con le gomme a mescola più dura (le soft), mentre Max Verstappen ha perso parecchio tempo per la sostituzione del fondo della sua RB14. Il secondo pilota Valtteri Bottas, infatti, è stato vittima di un guasto che lo ha costretto a trascorrere ai box tutta l'ultima mezz'ora di prove: "La seconda sessione è stata problematica, ho fatto solo qualche giro all'inizio, poi abbiamo avuto una perdita idraulica al motore che stiamo investigando - ha spiegato il finlandese - Dobbiamo scoprire la causa ma siamo fiduciosi di poterlo usare per il resto del weekend". Kimi Raikkonen, nonostante le voci insistenti sul suo addio alla Rossa, è riuscito a girare su tempi buoni già nel primo stint con le ultra, mentre Sebastian Vettel ha faticato parecchio in avvio di sessione. Il tedesco della Ferrari ha però messo in mostra un passo gara importante.

Altre Notizie