Martedì, 18 Giugno, 2019

Equitalia, Matteo Salvini: "Chiudere le cartelle sotto i 100mila euro"

Salvini'Chiudere cartelle Equitalia sotto 100mila euro Salvini: "Chiudere cartelle Equitalia sotto 100mila euro"
Esposti Saturniano | 23 Giugno, 2018, 14:06

Bisogna "chiudere da subito tutte le cartelle esattoriali di Equitalia per cifre inferiori ai 100mila euro, per liberare milioni di italiani incolpevoli ostaggi e farli tornare a lavorare, sorridere e pagare le tasse", ha affermato il ministro dell'Interno. A proporlo è il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che auspica una sorta di maxi condono durante le celebrazioni del 224esimo anniversario della fondazione della Guardia di finanza.

In una dichiarazione, Salvini ha reso "onore" al lavoro della Guardia di Finanza, che in un anno e mezzo ha confiscato 1,3 miliardi di euro a un migliaio di grandi evasori, ma ha detto che ora serve l'intervento del governo.

"Le cartelle di Equitalia sotto i 100mila euro vanno chiuse". Il leader del Carroccio a tal proposito ha dichiarato di non aver mai detto né pensato nulla di simile, altrimenti Tria non sarebbe stato scelto come Ministro dell'Economia per il Governo del cambiamento.

Il progetto è inserito nel contratto di Governo Lega-5Stelle ed è definito "pace fiscale", puntando al 'preventivo e definitivo smaltimento della mole di debiti iscritti a ruolo, datati e difficilmente riscuotibili per insolvenza dei contribuenti'.

Il vicepremier ha quindi parlato della Flat Tax: "Si farà rispettando tutte le normative vigenti".

Ma Salvini tira dritto: "Ci sono tanti comuni che mi stanno chiedendo di poter partire" ha controbattuto a margine dell'incontro con il gruppo della Lega al Senato.

Tria vuole agire nel solco del passato: "Le sfide condizionate dalla particolare situazione economica dovranno essere affrontate nel segno della continuità con le politiche adottate nel passato per gestire al meglio il presente". Tra gli impegni dell'esecutivo, assicura il titolare di via XX settembre, c'è anche quello di un "più efficace contrasto all'evasione e alle frodi nella consapevolezza che solo da un contrasto efficace dell'illegalità possono derivare maggiori risorse per sostenere la crescita dell'economia e ridurre la pressione fiscale".

Le stime della Lega - secondo La Stampa - ipotizzano 60 miliardi di gettito in due anni (con una soglia a 200.000 euro, però). "Secondo, perché come affermò in Parlamento a fine 2016 l' allora amministratore delegato di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini (ora a capo dell' Agenzia delle Entrate) alla fine del 2016 il "magazzino" di carichi affidati alla riscossione ammontava a 817 miliardi di euro".

Altre Notizie