Martedì, 22 Ottobre, 2019

Il Canada legalizza la cannabis per uso ricreativo

Piante di marijuana Piante di marijuana +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 23 Giugno, 2018, 13:09

Il primo ministro Justin Trudeau esulta: "È stato troppo facile per i nostri ragazzi avere accesso alla marijuana e per i criminali trarne profitto".

Il testo adesso deve passare per la validazione reale (vale a dire la firma del decreto di applicazione da parte del Governatore generale, che rappresenta la regina Elisabetta II), un passaggio meramente formale.

Inizialmente il via libera era stato pensato per coincidere con la festa nazionale canadese del 1° luglio, ma gli emendamenti in Parlamento l'hanno fatta slittare di qualche mese, in considerazione anche della sospensione estiva delle attività parlamentari per due settimane, fino alla metà di settembre. La cannabis è invece già legale in Uruguay. La motivazione addotta: scalzare i trafficanti e proteggere così i giovani. "In molti Paesi, in particolare in Canada, è più facile (per un minorenne ndr.) comprare un joint che comprare una birra, non ha alcun senso!" La cannabis sarà regolata rigorosamente, con l'obiettivo di tenerla lontana dalle mani dei giovani e di eliminare il fiorente mercato nero della canapa indiana controllata dal crimine organizzato.

Secondo i dati statistici, nel 2015 i canadesi hanno speso circa 6 miliardi di dollari (4,5 miliardi di dollari statunitensi) per l'acquisto di cannabis, una cifra maggiore della spesa complessiva per l'acquisto di vino. "Questa è una politica sociale progressista", ha detto Dean. "Ogni famiglia canadese potrà coltivare fino a quattro piante in casa e una persona potrebbe detenere fino a 30 grammi di cannabis legale in pubblico", ha precisato il governo. Parallelamente, però, il governo ha previsto di investire oltre 260 milioni di dollari in operazioni di prevenzione dei rischi associati al consumo di cannabis.

Altre Notizie