Martedì, 18 Giugno, 2019

Melania e Donald Trump sempre più divisi. Anche in politica

Usa, Melania critica la linea dura di Trump sui migranti messicani: “Odioso vedere i bambini separati dai genitori” Melania e Donald Trump sempre più divisi. Anche in politica
Esposti Saturniano | 20 Giugno, 2018, 02:41

Era l'8 marzo quando il presidente americano Donald Trump firmò i documenti per legalizzare dazi doganali del 25% sulle importazioni di acciaio e del 10% su quelle di alluminio, dichiarando però di voler mantenere una certa flessibilità nei confronti di paesi "amici", ossia di coloro che avessero acconsentito a riequilibrare il disavanzo di bilancia commerciale con gli Stati Uniti.

"Non voglio che i bambini siano sottratti ai loro genitori, ma quando persegui i genitori per il loro arrivo illegale bisogna togliere loro i figli". "Spera che entrambi gli schieramenti possano alla fine unirsi per ottenere una riforma migratoria di successo" fa sapere la portavoce della moglie del presidente.

"Le immagini dei piccoli separati dalle madri - ha affermato miss Bush - ricordano i campi di internamento americani giapponesi della Seconda guerra mondiale, ora considerati uno degli episodi più vergognosi della storia degli Stati Uniti". La mossa di Trump, oltre a rimarcare la stretta alleanza con Israele, si può anche leggere con la volontà di dissociarsi e smantellare le politiche del suo predecessore.

"Il popolo della Germania si sta rivoltando contro la sua leadership proprio a causa dell'immigrazione che sta scuotendo la già debole coalizione di Berlino". Gli Usa, ribadisce poco dopo alla Casa Bianca, "non saranno un campo di migranti, né una struttura che ospita rifugiati". "Senza applicare le leggi, incoraggiamo centinaia di migliaia di persone ogni anno a ignorarle e a entrare illegalmente nel nostro Paese", le ha fatto eco il ministro della giustizia, Jeff Sessions, parlando davanti all'associazione degli sceriffi a New Orleans. Ma, ha avvisato oggi il tycoon, "qualsiasi legge sull'immigrazione deve avere il completo finanziamento del muro (col Messico, ndr), la fine del Catch and release (la prassi di fermare e rilasciare subito i clandestini, ndr), della lotteria dei visti e della catena migratoria, e basarsi sul merito".

Altre Notizie