Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Dieselgate Volkswagen: fermato Stadler, Ceo dell?Audi

Dieselgate arrestato il Ceo Audi Rupert Stadler Dieselgate, la polizia tedesca ferma il numero uno dell'Audi
Esposti Saturniano | 18 Giugno, 2018, 23:11

Roma, 18 giu. (askanews) - Clamoroso arresto in Germania nell'ambito dello scandalo Dieselgate: a oltre due anni dall'esplosione di questa vicenda è finito in manette l'amministratore delegato di Audi, Rupert Stadler, controllata dal gruppo Volkswagen.

In realtà, la Dpa ha riferito del fermo di Rupert Stadler dopo che la scorsa settimana le forze dell'ordine avevano perquisito il suo appartamento e quello di un altro manager dei Quattro Anelli.

Dal 2015, quando sono stati scoperti i defeat device montati sulle auto del gruppo Volkswagen, il Diesel ha subito un calo di immagine prima ancora che di aderenze.

Audi anche è stata interessata dallo scandalo: dall'inizio di giugno sono state richiamate circa 60mila Audi A6 ed A7 da parte dell'Agenzia Federale dell'Automobile (KBA), a causa della scoperto nei veicoli di un "software illegale" che distorceva i livelli di emissione dei gas inquinanti.

La scorsa settimana Vw, di cui il marchio Audi fa parte, ha accettato di pagare, riconoscendo la propria responsabilità, la sanzione di 1 miliardo di euro decisa dalla procura di Stato di Braunschweig. Complessivamente il gruppo ha dovuto accantonare 27 miliardi di euro per fare fronte a sanzioni, riacquisto azioni e costi mentre gli investitori la accusano di aver informato il mercato troppo tardi dell'inchiesta.

Altre Notizie