Martedì, 20 Novembre, 2018

Migranti, Salvini: "Non facciamo più gli zerbini d'Europa"

Migranti, Salvini non abbassa i toni: Salvini, litigio social con l'Ong tedesca: "Si cerchino altri porti, la musica è cambiata"
Evangelisti Maggiorino | 18 Giugno, 2018, 16:29

"La Aquarius approda in Spagna". Ma la politica, in italia e in europa, resta divisa.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, parlando a TeleLombardia, ha detto di voler realizzare un "censimento dei rom" presenti in Italia.

Poi, parlando a Seregno, durante un incontro elettorale, il titolare del Viminale aggiunge: "Stiamo proteggendo i confini nazionali, stiamo facendo quello che avevamo promesso prima della elezioni e lo facciamo educatamente, garbatamente. E' finita la pacchia per i trafficanti". Mi domando perché l'Italia ci ha respinti, deve esserci una ragione.

finito il tempo del signorsì padroni".

Parigi ha invece detto che non è ancora possibile accertare quanti dei migranti sbarcati a Valencia saranno accolti in Francia, precisando che le varie situazioni saranno vagliate "caso per caso". "La Marina militare e la guardia costiera - assicura comunque il ministro dell'Interno - continueranno a salvare vite come hanno fatto meritoriamente fino a oggi, ma poi ragionerò coi ministri Toninelli e Trenta, che ne hanno competenza e con i quali sto lavorando benissimo, sul fatto che è giusto salvare vite, però non sta scritto sulla Bibbia che dobbiamo essere gli unici a girare per tutto il Mediterraneo". Non lo preoccupano le numerosi frizioni diplomatiche in sole due settimane di governo: 'Ho sentito il presidente Conte, e - osserva il vicepremier - non mi pare affatto che si senta isolato.

Altre Notizie