Sabato, 17 Agosto, 2019

Moto Gp, Catalunya: pole per Lorenzo poi Marquez. Rossi solo settimo

MotoGp, Catalogna: volano le Ducati, Marquez costretto alla Q1 MotoGp Catalogna, qualifiche: Lorenzo in pole davanti a Marquez e Dovi. Rossi 7°
Cacciopini Corbiniano | 17 Giugno, 2018, 06:52

"Penso che domani potremo fare un altro passo avanti, anche se abbiamo già migliorato la moto oggi, specialmente nelle FP2 con l'asfalto più caldo - ha detto Maverich Vinales, compagno di team di Rossi - Abbiamo lavorato molto per migliorare il mio feeling nei primi giri della gara e penso che abbiamo anche un'idea che proveremo domani".

Sereno Dovizioso, che cerca di guardare il lato positivo di aver ritrovato un vicino di box finalmente competitivo: "Siamo stati veloci tutto il weekend, riuscendo a migliorare di volta in volta e gestendo al meglio una gomma con poco grip e che aveva la tendenza a scivolare in modo strano". Sto attraversando un momento positivo e devo approfittarne ma questo non vuole dire che domani sarà facile e che vincerò sicuramente. La gara sarà complicata e strana, abbiamo un bel passo e abbiamo costruito una grande base, posso mantenere un ritmo alto per tanto tempo. Così Lorenzo dopo le qualifiche per il settimo appuntamento stagionale della MotoGp. Le gomme sono strane, dobbiamo vedere durante la gara che è molto lunga. Sono contento del lavoro che abbiamo svolto. Che si possa fare meglio posso essere d'accordo, ma non che sia un discorso di troppo duro o troppo morbido. "Siamo riusciti a farlo, sono molto contento di come siamo arrivati alla qualifica". "Lui è in forma, ma lo sono anch'io.", sottolinea il pilota della Ducati, "Da un lato avere un pilota così forte al fianco aiuta, ti indirizza su dove devi lavorare". Sapevo che era l'ultimo giro della FP4, ho preso una buca all'ultima curva, ho litigato con la moto, sono andato nello sporco e mi sono salvato clamorosamente.

Altre Notizie