Domenica, 24 Giugno, 2018

Di Maio lancia 'decreto dignità' - Ultima Ora

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Esposti Saturniano | 15 Giugno, 2018, 00:59

Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico ha annunciato che il DL arriverà "in Consiglio dei ministri il prima possibile, nel primo Cdm 'politico', visto per ora siamo ancora impegnati in un Consiglio dei ministri tecnico" sulla squadra di governo.

L'annuncio è stato fatto nel corso di una intervista a Radio Rtl. Poco dopo Di Maio ha spiegato meglio la sua iniziativa con un post pubblicato sul blog delle stelle.

Il primo decreto del ministro Luigi Di Maio si chiamerà "decreto dignità". In questi anni, con la scusa dell'urgenza, sono stati fatti decreti per tutto e per il contrario di tutto.

La prima categoria sono le imprese.

Il provvedimento si incentrerà su quattro punti principali, sintetizzabili così: meno burocrazia, contrasto alle delocalizzazioni, lotta alla precarietà, stop alla pubblicità del gioco d'azzardo. "L'era della martirizzazione degli imprenditori è finita".

Il terzo punto del decreto è una generica "lotta alla precarietà" che non comprende, però, una vera spiegazione di cosa voglia fare il ministro del Lavoro sul tema. Delocalizzazioni: chi prende fondi dallo stato non può andare all'estero. Se lo Stato ti dà una mano il lavoro lo devi creare in Italia e devi dare lavoro ben retribuito e tutelato ai lavoratori italiani. 3. A giudizio di Di Maio: "Il jobs act è andato nella direzione dell'eliminazione di diritti e tutele, noi faremo esattamente l'opposto". "Come ministro dello Sviluppo Economico, voglio evitare la pubblicità del gioco d'azzardo" ha precisato Di Maio, "in particolare dell'on-line, e regolamentare anche quello non on-line, e' un'emergenza che sta distruggendo le famiglie" ha concluso. "Entrambi nuociono gravemente alla salute dei cittadini".

Nel post su Facebook il ministro parla anche di reddito di cittadinanza.

Nella legge di bilancio di quest'anno si dovrà avviare il fondo per il reddito di cittadinanza, ha detto poi Luigi Di Maio.Alla domanda se ci sarà il reddito di cittadinanza nel 2019, Di Maio ha risposto: "lo spero". "Non è possibile che ci sia gente che non riesce a campare mentre c'è chi percepisce pensioni d'oro e vitalizi", scrive il leader M5S.

Altre Notizie