Mercoledì, 19 Settembre, 2018

DIRITTI TV, Triennio 2018-2021 a Sky e Perform

Diritti tv Serie A: Mediapro si sfila, offerte da Sky, Mediaset e Perform Diritti tv: Mediapro s'è defilata, niente offerte! Sky nuovamente in pole position: le ultime
Deangelis Cassiopea | 13 Giugno, 2018, 21:53

Si apre una fase di rilanci immediati nella partita sui diritti tv della Serie A 2018-2021. A condurre le trattative è il presidente della "Confindustria del calcio italiano" Gaetano Micciche', accompagnato da un gruppo di presidenti.

"Pensiamo che ci siano trattative in corso tra sky e Perform, quindi mi auguro che si eviti il doppio abbonamento". Riparte anche 90′ minuto - ha aggiunto Micciché - siamo riusciti a ottenere maggiore elasticità da parte dei soggetti aggiudicatari per le trasmissioni in chiaro. Offerte da Sky, Mediaset e Perform, per i tre pacchetti preparati dalla Lega. Le offerte sono state migliori rispetto a quanto ci aspettavamo. Il termine ultimo per presentare nuove offerte e' per le 20 di questa sera. Se sarà raggiunto il minimo totale (1.100 milioni di euro), allora si procederà all'assegnazione automatica. Mediaset, invece, è fuori dai giochi. In base al bando sono possibili rilanci fino alle 20.

La giornata odierna avrà comunque un esito definitivo. Domani Mediapro potrebbe anche presentare un'offerta (da rivendere a BeIn Sports?), ma al momento nei fatti resta il parere legale dell'avvocato Alberto Toffoletto sull'inadempienza degli spagnoli e la decisione del Tribunale di Milano sul reclamo dell'agenzia catalana, condannata a pagare anche 15mila euro di spese pro- cessuali: "I criteri adottati dalla Lega, relativi ai diritti audiovisivi, sono conformi alla Legge Melandri", si legge sul dispositivo.

Altre Notizie