Martedì, 21 Agosto, 2018

Ancona, positivo all’Hiv ha rapporti non protetti: 200 potenziali vittime

Da undici anni era affetto da HIV e ha infettato decine di partner. Untore arrestato ad Ancona Positivo all’Hiv da 11 anni, aveva rapporti non protetti: “untore” arrestato ad Ancona
Machelli Zaccheo | 13 Giugno, 2018, 17:22

Le indagini degli inquirenti hanno accertato che l'uomo era già affetto da undici anni dalla malattia.

Un caso che ricorda quello dell'untore Valentino Talluto, e che sta provocando un'enorme preoccupazione tra le donne del posto: l'uomo arrestato dalla polizia di Ancona con l'accusa di lesioni gravissime, per aver contagiato consapevolmente con il virus dell'Hiv diverse partner occasionali (oltre alla compagna) è un 36enne e si chiama Claudio Pinti. La polizia lancerà un appello per individuare le potenziali vittime, conosciute dal camionista anche attraverso chat e social network.

Ancona, positivo Hiv aveva rapporti non protetti: arrestato "untore". L'arresto è stato eseguito dagli agenti della squadra mobile e adesso l'uomo si trova nel carcere di Ancona.

La trasmissione sessuale è sicuramente quella più diffusa per quanto riguarda il virus dell'immunodeficienza umana: le percentuali si aggirano attorno all'85 per cento. Nel corso degli ultimi tempi si sono moltiplicate le notizie come quella di Ancora: nel 2016 a Bergamo un uomo pagava per rapporti non protetti con l'obiettivo di infettare giovani con l'Hiv, mentre nel giugno 2017 a Pescara è stata arrestata una prostituta, rea di aver avuto rapporti sessuali senza informare i clienti della malattia.

Altre Notizie