Martedì, 19 Giugno, 2018

Gp Canada: Vettel da record, va in pole

Verstappen Formula 1, dominio di Vettel a Montreal. Il tedesco trionfa in Canada
Cacciopini Corbiniano | 12 Giugno, 2018, 16:58

Il comportamento da pilota maturo ripaga finalmente Max Verstappen con il terzo gradino del podio nel Gran Premio del Canada. Di strategia, il secondo balzo di Daniel, l'overcut che funziona alla perfezione su Hamilton e, fosse stato esteso, avrebbe potuto moltiplicare l'effetto. A seguire Raikkonen e la Mercedes di Hamilton. Su una pista tradizionalmente amata dalle Frecce d'Argento (tre vittorie negli ultimi tre anni) e dal suo pilota più forte alfiere Lewis Hamilton (6 vittorie, di cui tre consecutive nelle ultime tre stagioni), la W09 ha dimostrato di gradire particolarmente i lunghi rettilinei e le frenate secche.

Per Vettel si tratta della sua 50esima vittoria, la prima in Canada dal 2004. "E' una pista tradizionalmente favorevole a Mercedes, così, per noi, recuperare un po' di punti è una piccola vittoria e ci incoraggia in vista delle prossime gare". Sono riuscito a tirare fuori il meglio dalla monoposto, e questo è un buon risultato, anche se non quello perfetto che ci aspettavamo, perché non volevamo partire dietro la Ferrari, ma sapevamo a cosa andavamo incontro non portando i miglioramenti per questo fine settimana. "Sono relativamente soddisfatto del quarto posto, abbiamo deciso di qualificarci sulla Hypersoft e sapevamo sarebbe stata aggressiva all'inizio, sapevamo di doverla usare". Bottas soffia la piazza a Ricciardo ma poi Hamilton fa lo stesso con il compagno di squadra.

"Ho avuto problemi elettrici, anche stamattina".

Quest'oggi, a partire dalle ore 20.00 italiane, il circuito di Montreal in Canada sarà teatro delle qualifiche del settimo round del Mondiale 2018 di Formula Uno. Adesso è il momento di scegliere: legarsi ancora a Renault nel 2019 o cambiare fornitore e scommettere su Honda? Inutile, nel finale, il tentativo di Verstappen di soffiare il secondo posto a Bottas.

Quinta fila. 9. Carlos Sainz Jr (SPA/Renault); 10. "Se penso a dove eravamo nella giornata di ieri (venerdì, ndr) posso dire che abbiamo compiuto un passo in avanti notevole - ha spiegato il tedesco nel corso della conferenza stampa -".

Altre Notizie