Martedì, 16 Ottobre, 2018

Riforma Pensioni 2018: quota 100 e abolizione Legge Fornero, il Governo frena?

Pensione Quota 100? Come funziona il sistema che abolirà la Legge Fornero Pensioni più basse per chi si ritira dal lavoro nel 2019
Esposti Saturniano | 12 Giugno, 2018, 15:02

Esperti di materia previdenziale ma anche una tabellina di quelle di moltiplicazioni e divisioni da terza media possono attestare che 25 anni di pensione sono il massimo che un sistema pensionistico possa reggere. Lo ha spiegato Qui Finanza, precisando che la penalizzazione "sarebbe limitata dal fatto che la norma modificherebbe solo la valorizzazione dei versamenti effettuati successivamente al 1996 e fino al 2012, da parte di lavoratori con più di 18 anni di contratto prima della riforma Dini".

In sostanza uno scambio tra anticipo sul tempo e risorse finanziarie, tra possibilità di lasciare il lavoro prima e pensioni meno sostanziose.

L'effetto negativo della revisione dei coefficienti di trasformazione è partito nel 2011, quando è stata approvata la riforma Fornero; a partire da quell'anno le pensioni sono scese ogni triennio. Come non si faccia sapere troppo in giro che non è per nulla vero che tutti i tipi di reddito e guadagno sono in Italia egualmente strizzati dalla tasse. "Anche gli esodati. Si tende a indicare con questo nome chiunque abbia perso il lavoro a 57 anni." . E tutte sono state negative. Nel 2019, salvo modifiche, la pensione di vecchiaia si raggiungerà a 67 anni, con coefficiente 5,604% mentre oggi si raggiunge a 66 anni e 7 mesi, con coefficiente 5,169%. Le numerose discrepanze tra quanto riportato nell'estratto conto assicurativo dell'Inps e quanto risulta dai certificati di servizio rilasciati dalle varie istituzioni scolastiche. Se alla misura Quota 100 [VIDEO]Lega e M5s intendono destinare 5 miliardi di euro, per quanto riguarda l'Opzione donna, stando al contratto di governo, le coperture dovrebbero essere individuate tra le risorse disponibili, quindi tra i risparmi delle precedenti proroghe calcolate da un apposito contatore introdotto con la legge di Bilancio 2017. La Lega starebbe già allungando lo sguardo sulla poltrona di Boeri: pare che Giancarlo Giorgetti stia pensando ad Alberto Brambilla come successore. Resta da capire se l'esecutivo riuscirà a spodestare Boeri, il cui mandato scadrà nel 2019.

Elsa Fornero, ex ministro del lavoro nel governo Monti, e firmataria dell'attuale legge sulle pensioni, intervistata da Panorama si è così espressa sulle proposte di riforma del sistema pensionistico avanzate dal governo:"Modificare la mia riforma è possibile ma cancellarla è velleitario". L'Ape sociale, che attualmente offre una scialuppa di salvataggio alle categorie socialmente più deboli, andrebbe però in soffitta. Ma quanti anni in meno e quanti soldi in meno? La contropartita sarà come si diceva un taglio della pensione: da 1.469 euro per gli uomini e 1.419 per le donne a 1.349 nel caso di entrambi i sessi.

E conclude: "Tagliare le pensioni d'oro non deve essere una mossa propagandistica: se si applicasse la flat tax, ai pensionati più ricchi, si restituirebbe molto più di quello che si dichiara di voler togliere". Altrimenti ci rimetteranno ancora una volta coloro che hanno lunghi periodi di disoccupazione indennizzata e integrazioni salariali alle spalle.

Altre Notizie