Lunedi, 20 Agosto, 2018

Vettel e la sua Ferrari stravincono il GP del Canada

Formula Uno: Vettel stravince in Canada F1, Canada: il Fiume Rosso In evidenza
Cacciopini Corbiniano | 12 Giugno, 2018, 10:46

A Montreal la Ferrari è un fiume in piena che abbatte qualsiasi avversario. Ancora una volta Raikkonen non è riuscito a fare lo step necessario, plafonandosi per 68 giri in sesta piazza.

Durante l'inno italiano Vettel si improvvisa direttore d'orchesta, scandisce il ritmo ai suoi meccanici che, ai piedi del podio, cantano a squarciagola.

Saliamo a bordo della Ferrari per un giro "virtuale" sul circuito di Montreal in Canada.

Sebastian Vettel trionfa nel Gran Premio del Canada, settimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno, e torna in vetta alla classifica.

Il pilota monegasco non si ferma più.

Quella del 10 giugno è la prima vittoria della Ferrari in Canada dal 2004, quando vinse Schumacher. Credo che ci siamo anche toccati leggermente, ma è andata bene così: "ho mantenuto il secondo posto, dopodiché è stata una gara piuttosto impegnativa". A seguire Hamilton, Vettel e Bottas.

Quinto Hamilton, protagonista anonimo sulla pista dove ha vinto sei volte. Per Hamilton l'inerzia negativa è poi proseguita sabato, quando non è riuscito a far meglio di una mediocre quarta posizione.

Charles Leclerc 8Un altro punto pregiato da regalare alla Sauber-Alfa Romeo, gran gara e prova di carattere anche quando negli specchietti si ritrova un cliente scomodo come Alonso. Gara da dimenticare per Hamilton e Raikkonen. Quasi una battuta d'arresto, quindi, per l'inglese campione del mondo in carica che adesso, come detto, si vede sopravanzato nel mondiale dal rivale Vettel. Una McLaren irriconoscibile, una situazione imbarazzante per lo spagnolo e tutto il team che, appena un anno fa, scaricava le responsabilità delle sue prestazioni al motore honda ma che evidentemente non erano tali. Un solo errore ha macchiato la gara del finlandese: al 56esimo giro ha intraversato la sua vettura pagando 1,5 secondi circa al leader ma, ad onor del vero, quanto successo non ha inficiato sul risultato finale. Kimi Raikkonen invece chiude 6º dopo un week-and condizionato sicuramente dalla qualifica.

Altre Notizie