Venerdì, 19 Ottobre, 2018

ROMA: Finto prete arrestato a Fiumicino, nascondeva 3 kg di eroina

Vestito da prete nascondeva tre chilogrammi di eroina purissima nella custodia del Vestito da prete nascondeva tre chilogrammi di eroina purissima nella custodia del
Evangelisti Maggiorino | 11 Giugno, 2018, 13:26

Un finto prete nascondeva 3 kg di eroina purissima nella custodia del proprio PC.

Una volta fermato sembra che l'uomo alle prime domande poste dai finanzieri del gruppo di Fiumicino avesse risposto di avere la cittadinanza americana e di essere arrivato a Roma da un viaggio nel Mozambico e di essere passato dall' aeroporto di Lisbona dopo un viaggio missionario.

Durante l'ispezione della valigia del "finto prete", nonostante la minaccia di una "scomunica" nei confronti delle fiamme gialle, in un doppio fondo sono stati trovati circa tre chilogrammi di eroina purissima, destinata ad alimentare il mercato del litorale romano. Nel corso del controllo dei documenti, però, i militari hanno scoperto come la sua vera cittadinanza fosse in realtà nigeriana e che era in possesso solamente di una semplice richiesta di cittadinanza statunitense, mai accolta, che doveva servire a ingannare i finanzieri. Una farsa che si è conclusa quando all'interno dell'imbottitura della borsa porta computer è stato trovato il carico di droga. Dai tre chili sequestrati le organizzazioni criminali avrebbero ricavato guadagni illeciti per oltre un milione di euro.

L'operazione, aggiungono le fiamme gialle, pone l'attenzione sul ritorno al consumo di eroina, la cosiddetta "droga dei poveri", perché il costo molto basso (anche 5 euro per una monodose da 0,1 grammi) ne favorisce la diffusione soprattutto fra i giovani.

Altre Notizie