Вторник, 19 Июня, 2018

G7 Canada: cambiamenti climatici e ambiente sul tavolo dei 7

Scontro Usa-Ue Conte con Trump sulla Russia G7 Canada: cambiamenti climatici e ambiente sul tavolo dei 7
Evangelisti Maggiorino | 11 Июня, 2018, 13:20

Sullo sfondo dei lavori del vertice annuale dei paesi più industrializzati c'è la sfida commerciale imposta dagli Stati Uniti dopo l'imposizione dei Dazi. "Se non ci riusciamo, tanto meglio per noi!", ha aggiunto Trump a poche ore dall'inizio del vertice in Canada. Se infatti le donne in contesti sociali deboli e nei paesi in via di sviluppo sono le prime ad essere minacciate dai cambiamenti climatici, una ulteriore causa di disuguaglianza, risulta importante sostenere la leadership femminile.

Pronta la replica del Cremlino per bocca del portavoce di Putin, Dmitri Peskov. "Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Italia, Canada e Giappone diedero vita al gruppo di sette, concepito come una sorta di conclave regolare tra le principali democrazie capitalistiche circa 40 anni fa, in piena Guerra Fredda", ricorda il giornale, che sottolinea come inizialmente l'attenzione fosse prevalentemente puntata sull'aspetto economico, per impedire che l'insorgere di quelle questioni commerciali che il presidente Trump sta ora infiammando sfociasse in divisioni politiche che potessero mettere a rischio la solidarietà di fronte a quella che allora era la minaccia sovietica. L'Italia, secondo quanto si apprende, non intende creare strappi, ma vuole che la sua linea sia chiara. "L'Italia è una potenza che esporta ed il Made in Italy va protetto". Il ministro dell'Interno, inoltre, appare favorevole a introdurre i dazi anche per i prodotti che entrano in Italia. Ma la cancelliera ha cercato di riportare la pace tra Germania e Italia: "dovremmo parlare gli uni con gli altri, invece di parlare gli uni degli altri, e non iniziare la comunicazione in modo indiretto con insinuazioni e congetture". Così, su Twitter, il presidente francese Emmanuel Macron, dopo il suo primo incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al G7 in Canada. "Non sarà - chiarisce Di Maio - un governo supino alle volontà degli altri governi".

Il premier italiano, che ha detto di aver come primo obiettivo del G7 quello di farsi conoscere, ha incontrato di buon mattino Tusk al quale ha ribadito la contrarietà dell'Italia rispetto al trattato di Dublino che obbliga gli immigrati a chiedere asilo politico nello Stato di primo approdo in Europa.

E sempre Salvini avvisa: "A me piacerebbe che gli organismi internazionali di cui facciamo parte e a cui contribuiamo economicamente, essendo organismi di difesa, difendessero la sicurezza italiana ed europea". Lo scrive sui social il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. E con i colleghi europei avrà modo di aprire la discussione in vista del Consiglio "sul futuro dell'Ue" di fine giugno: all'ordine del giorno temi cruciali come il bilancio, l'immigrazione e l'unione bancaria e monetaria.

Altre Notizie