Martedì, 14 Agosto, 2018

Diritti tv Serie A, la Lega approva la vendita a pacchetti

Diritti tv ancora problemi rischio doppio abbonamento per vedere la Serie A Calcio e diritti tv: ci vorranno due abbonamenti per guardare tutta la Serie A
Deangelis Cassiopea | 10 Giugno, 2018, 19:04

Invece nemmeno nella più recondita parte della massa grigia, due neuroni hanno posto un limite logico alle delibere che sono state assunte in questi giorni.

Dove vedremo in tv le partite di calcio della Serie A dei prossimi 3 anni? I pacchetti principali della Serie A (spariti i pacchetti opzionali), avranno la novità legata ai Pic (8 per ciascuno dei primi due pacchetti e quattro per il terzo): i venti big match saranno scelti dai 'vincitori' e si concentreranno verosimilmente nelle prime serate di sabato e domenica. In vendita ci sono tre pacchetti con esclusive per prodotto, ma nessun operatore può acquistarli tutti. I pacchetti non sono divisi per squadre, bensì per fasce orarie e, in soldoni, significa che per vedere tutte le partite del campionato potrebbero essere necessari due abbonamenti diversi.

LE DATE - Svelati ieri i pacchetti, la Lega serie A ha dato appuntamento a mercoledì 13 giugno.

Il pacchetto 6 da 152 eventi per ciascuna stagione prevede 3 gare per giornata nelle seguenti finestre: la gara delle 15 del sabato; la gara delle 15 della domenica (in contemporanea con altre gare); la gara delle 18 della domenica; la gara delle 20.30 del lunedì.

Brutte notizie per gli appassionati di calcio: lo sport più amato dagli italiani rischia di scomparire dai palinsesti in chiaro della domenica pomeriggio e c'è il rischio che i tifosi debbano fare un doppio abbonamento per poter vedere tutte le partite della propria squadra del cuore. L'ultimo pacchetto comprende 114 partite: il sabato alle 20:30, la domenica alle 12:30 e una partita delle 15 sempre la domenica. Il pezzo minimo complessivo è confermato ed è pari a 1,1 miliardi di euro.

Brutte notizie anche per quanto concerne la possibilità di vedere il calcio in tv in chiaro. Il bando vieta infatti la messa in onda delle sintesi e dei gol dei match prima delle 22 di domenica, cancellando così di fatto una trasmissione storica come 'Novantesimo Minuto': la 'Rai', in questo modo, potrebbe trasmettere gli highlights della Serie A soltanto a partire dalla 'Domenica Sportiva', in onda la domenica in seconda serata.

Altre Notizie