Giovedi, 16 Agosto, 2018

MotoGP 2018: le dichiarazioni di Valentino Rossi dopo la gara al Mugello

MotoGP 2018: Rossi vincitore morale al Mugello: “Un'emozione stupenda” Fischi per Lorenzo e Marquez, Rossi: “In Italia è così”
Cacciopini Corbiniano | 10 Giugno, 2018, 05:12

GP del Mugello da archiviare per Marc Marquez che lascia l'Italia con zero punti pur mantenendo ben salda la leadership del Mondiale. Al Mugello, nel corso del GP d'Italia, sesto appuntamento del Mondiale 2018 di MotoGP, Marc Marquez non ha portato a casa punti, in compenso i fischi nei suoi confronti non sono mancati. "Quando l'ho visto cadere, sapevo che sarebbe stato difficile andare avanti con la gomma dura perché mi si chiudeva il davanti". Oggi la Ducati ha vinto, con Dovizioso ha fatto doppietta, la Yamaha di Valentino è migliorata, sino a centrare il podio, Maverick Vinales è terzo in campionato.

"La moto non era perfetta, ma sono stato veloce anche dopo la scivolata". Quello che posso dire è che il team stia cercando un compagno di squadra che sia il più forte possibile e so che alcuni piloti hanno rifiutato le offerte ricevute. Un week-end da dimenticare anche per i preventivati fischi a suo carico, ma fa male sentirli a pochi minuti di distanza dal brutto incidente di Michele Pirro, quando ancora non si conosceva la precisa condizione di salute della wild card Ducati. C'era chi mi dava per campione con una mano sola, ma io continuo a dire che il campionato è ancora molto lungo e tutto può succedere. "I miei tifosi, però, dovranno dimostrarsi molto più rispettosi nei confronti di tutti i piloti". Questo è il motociclismo e noi mettiamo le nostre vite in pista.

Altre Notizie