Martedì, 21 Agosto, 2018

Madre uccisa a Brescia: fermato il marito 50enne

Roma, vittima delle botte del marito: i vicini sentono le urla e la salvano Donna scompare a Brescia, fermato il marito per omicidio
Evangelisti Maggiorino | 09 Giugno, 2018, 15:51

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Abdelmjid El Biti, il 50enne marocchino accusato di aver ucciso a Brescia l'ex moglie connazionale, Suad Allou, e di averne occultato il cadavere. Sul suo capo penderebbe l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Era andata avanti Suad, si era lasciata alle spalle una relazione fatta di violenza e forse era pronta a innamorarsi ancora: "Lei non voleva proprio tornare con il marito e probabilmente aveva una nuova storia" spiega l'amica della 29enne prima di scoppiare in lacrime. I due, che avevano due figli di tre e nove anni, vivevano separati da tempo. Indaga la Squadra Mobile della Questura di Brescia. A quanto pare non si hanno più sue notizie da domenica. La donna è scomparsa domenica e lui è stato ripreso mentre trascinava un grosso sacco nero e lo caricava in auto. Poi lunedì sera l'uomo si sarebbe presentato dai vicini chiedendo di tenere i bambini che non avrebbe potuto vedere.

È stato, infatti, accertato che M.V.S. aveva fatto assumere alla donna, con l'inganno, oltre al superalcoolico una consistente quantità di benzodiazepine provocandole un forte stato di sonnolenza. Di certo dal condominio di via Milano dove abitano numerosi stranieri nessuno avrebbe sentito nulla. La 29enne era addetta alle pulizie per una casa privata e lavorava anche in un ristorante del quartiere San Bartolomeo. Souad Allou aveva denunciato il marito per violenze qualche anno fa.

Altre Notizie