Domenica, 16 Dicembre, 2018

TIM, addebiti errati per chi chiama Iliad

Ciao Iliad Benedetto Levi CEO di Iliad Italia alla Conferenza del 29 Maggio 2018
Acerboni Ferdinando | 06 Giugno, 2018, 01:44

Anche se a quelle già citate si aggiunge nelle ultime ore una nuova problematica che coinvolge direttamente Iliad, ma non è imputabile alla società francese.

Sostanzialmente i numeri Iliad (a cui il MIESE ha assegnato il prefisso 351), viene riconosciuto da TIM erroneamente come un numero portoghese (il cui prefisso internazionale è, per l'appunto, +351).

Insomma, delle vere e proprie tariffe internazionali applicate da alcuni operatori per quanto concerne le chiamate verso Iliad, in attesa di capire quale sia stato l'approccio da parte di operatori come Wind e Tre e soprattutto aspettando di capire come sia stato originato un problema del genere. Quanto appena detto, quindi, rappresenta la soluzione temporanea finché Tim non risolverà il problema in maniera del tutto definitiva. Alcuni clienti TIM, infatti, hanno riscontrato degli addebiti dopo aver effettuato chiamate ad un numero Iliad.

I clienti TIM che hanno registrato questo problema possono contattare il servizio clienti dell'operatore per far presente l'avvenuto addebito. TIM ha già confermato l'esistenza di questo bug dichiarando di essere a lavoro per la risoluzione in breve tempo. Di conseguenza, tali chiamate in uscita vengono interpretate come chiamate internazionali tariffate a consumo causando dei forti addebiti per i clienti. Nel corso del weekend, infatti, diversi clienti TIM hanno iniziato a segnalare che le chiamate verso il nuovo operatore non solo non sono state scalate dal loro quantitativo di traffico voce mensile ma che sono state addirittura fatturate come chiamate verso numeri portoghesi. Lo spot è già andato in onda sulle reti Mediaset (Canale 5, Italia Uno e Rete 4) e nei prossimi giorni verrà trasmesso anche sui canali Rai, mentre non è previsto al momento il passaggio su La7.

Altre Notizie