Giovedi, 16 Agosto, 2018

Moto2 Mugello, sprint vincente di Oliveira; Baldassarri 2°, Bagnaia 4°

Valentino Rossi e Mattia Pasini Moto2, dopo la pole position di Valentino Rossi arriva anche quella di Pasini: le qualifiche del Mugello parlano italiano!
Cacciopini Corbiniano | 05 Giugno, 2018, 16:00

Un inizio strepitoso del Gran Premio d'Italia per Mattia Pasini, che conquista il primo posto in qualifica, la sua diciassettesima pole position in carriera, la prima del 2018.

All'Autodromo del Mugello si impone Miguel Oliveira: il pilota portoghese si rende protagonista di intense battaglie con Lorenzo Baldassarri e Francesco Bagnaia in particolare, riuscendo però alla fine ad avere la meglio e portando una nuova vittoria a Red Bull KTM Ajo. I piloti italiani Andrea Locatelli, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri occupano dalla sesta all'ottava posizione.

Partito dalla quarta fila ma vittorioso al traguardo.

Vince Oliveira, ma Bagnaia resta in testa alla classifica con 13 punti di vantaggio. Baldassarri e Oliveira continuano il loro duello senza esclusioni di colpi fino alla bandiera a scacchi, ma 'Pecco', staccatosi, recupera sul duo di testa, trascinandosi dietro anche Mir: sarà un arrivo a quattro. Davanti si scatenano, ma il problema per il leader iridato si chiama Estrella Galicia, con i due rider iberici che saltano sull'italiano. Si arriva all'ultimo giro, Baldassarri è davanti, Oliveira è 2°, davanti a Bagnaia e Mir, che lo passa all'interno della San Donato. Ultimo giro pazzesco con Oliveira che passa Baldassarri!

Schrotter e Marquez autori di un ottimo scatto, così come anche Bagnaia e Fenati, ma per il tedesco la gara finisce alla prima curva, quando scivola nella ghiaia.

Luca Marini: "Mi dispiace non essere al 100% della forma fisica proprio per il GP di casa che si corre sulla mia pista preferita".

Gara sfortunata per gli altri italiani, con Stefano Manzi costretto al ritiro, al pari degli sfortunatissimi Romano Fenati e Mattia Pasini, che avrebbe potuto portare a casa il secondo trionfo.

Altre Notizie