Mercoledì, 14 Novembre, 2018

Elisabetta Trenta, chi è la ministra della Difesa nel governo Conte

Elisabetta Trenta ministro della Difesa Elisabetta Trenta ministro della Difesa +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 04 Giugno, 2018, 19:22

Chi è Elisabetta Trenta, il nuovo ministro della Difesa scelto dal Governo del Cambiamento, ovvero il primo della cosiddetta Terza Repubblica che nasce sotto il segno di Lega e Movimento 5 Stelle. Laureata in scienze politiche indirizzo economico, ha conseguito i master di secondo livello in International development presso la scuola di management STOA' e in Intelligence e sicurezza, presso l'università Link Campus. Attualmente è anche Vicedirettore del Master in Intelligence e sicurezza dell'Università Link Campus di Roma.

Taggando la professoressa Paola Giannetakis (indicata da Di Maio come ministro dell'Interno), il 20 febbraio scriveva: "Oggi il campo di battaglia non è più su un fronte lontano da noi, ma è nelle città e non penso solo al rischio terrorismo, ma anche agli attacchi cyber, che potrebbero colpire infrastrutture essenziali per il Paese, o ai disastri ambientali, agli incidenti industriali che, seppur riguardanti la safety, hanno imminenti ricadute sulla security".

Elisabetta Trenta è sposata con un colonnello dei Carabinieri ai vertici di Segredifesa, ufficio della Difesa che, accorpato alla direzione nazionale armamenti, si occupa di tutti i contratti delle forze armate.

Candidata al Senato per il M5s nel collegio plurinominale di Lazio 2, non è stata eletta.

Savona farà comunque parte del nuovo governo, ma con un ruolo diverso: quello di ministro degli Affari europei.

Come si legge nella sua scheda pubblicata sul Blog delle Stelle, Trenta è una "manager di programmi e progetti di sviluppo, esperta in difesa, sicurezza e cooperazione internazionale, nonché docente universitaria".

Dal maggio 2016 al giugno 2017 ha collaborato con il Cemiss - Centro Militare di Studi Strategici, come ricercatrice in materia di relazioni internazionali, sicurezza e difesa. Capitano della riserva selezionata del corpo di amministrazione e commissario dell'Esercito, la neo titolare di via XX Settembre parla quattro lingue - italiano, inglese, francese e russo - e conosce bene il mondo della Difesa: tra il 2005 e il 2006 è stata sia consigliere per la missione 'Antica Babilonia 9' per il ministero della Difesa, sia 'esperto senior' nella Task force Iraq, a Nassirya, per la Farnesina.

È stata inoltre Country Advisor per la Missione Leonte in ambito UNIFIL in Libano nel 2009 e ha partecipato ad attività militari e civili, in Italia e all'estero, su incarico del Ministero della Difesa.

Altre Notizie