Mercoledì, 20 Giugno, 2018

Gay, Tiziano Ferro contro ministro Fontana

Governo il ministro Fontana Lorenzo Fontana
Deangelis Cassiopea | 04 Giugno, 2018, 14:59

Infine, vorrei ricordare che limitarsi a ricordare l'amore e i figli come unico presupposto per ogni famiglia, serve a nascondere l'altro elemento non da poco (oltre al sentimento), che connota questa istituzione: il dono della vita, che non appartiene per natura, alle famiglie omosessuali. Un ministro con un onere così delicato, sono certo, saprà trovare la forza per urlare in consiglio dei ministri e ottenere che l'articolo 3 della nostra carta costituzionale, venga affermato senza se e senza ma.

Lorenzo Fontana risponde alla polemica nata dopo l'esposizione pubblica delle sue idee sulla famiglia. Di persone felici. A qualsiasi costo.

Il titolare del dicastero sulla famiglia e disabilità ha detto in un'intervista "Le famiglie arcobaleno?". Nel 2015 lo stesso Tiziano spiegò che tantissime persone "ancora non sanno cosa sia l'omosessualità". È partita - ha continuato Fontana - un'accanita raffica di insulti, offese, anche personali, minacce (che saranno portate all'attenzione degli uffici competenti).

"Voglio lavorare per invertire la curva della crescita che nel nostro Paese sta diventando davvero un problema", spiega, chiarendo di voler sostenere la famiglia cosiddetta naturale perché, sottolinea, "le famiglie arcobaleno in questo momento per la legge non esistono". Il movimento italiano lgbt è molto critico nei confronti del nuovo governo, in particolare con il nuovo arrivato Fontana, a cui l'aggettivo omofobo è il minimo che si possa dire, dopo tali dichiarazioni. Dovrà trovare le energie per inserire nel contratto di governo una legge che le famiglie dei disabili gravi aspettano, invano, da circa 20 anni: la legge sui caregiver.

Ed è paradossale che proprio lei parli di ministero della Famiglia che deve occuparsi di Famiglie (e quindi, anche quelle arcobaleno). Ma ci dispiace per lei, si chiama ministero della Famiglia, al singolare.

Altre Notizie