Martedì, 14 Agosto, 2018

Ventura: "Deluso e tradito ma ora voglio far parlare il campo"

Ventura Ventura
Cacciopini Corbiniano | 04 Giugno, 2018, 04:39

L'ex ct della Nazionale, Giampiero Ventura, è tornato a parlare del mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali di Russia 2018 e soprattutto del suo futuro. Il tecnico, si è sfogato così ai microfoni di Radio Crc: "Ho vissuto 30 anni di calcio in maniera corretta e professionale raggiungendo risultati sportivi ed economici". Ci sarà tempo e modo, ma il mio obiettivo adesso è riprendermi quello che ho lasciato.

L'amarezza per il fallimento con l'Italia è ancora fresca: "Mi sento deluso, arrabbiato e tradito, ma non voglio argomentare per non scendere nei dettagli". Anche abbastanza sorprendentemente ho avuto più di un contatto, ma non mi posso permettere di sbagliare. Spero che la mia vacanza finisca presto.

"Ho una grande voglia di rimettermi in gioco e rispondere non a parole, ma sul campo - assicura Ventura - Vorrei semplicemente riprendere a fare ciò che so: ho tanta voglia di tornare ad allenare, ma non allenerò mai più una nazionale". Ancelotti? De Laurentiis ha voluto dare uno scossone forte al campionato, è evidente che voglia vincere. "L'obiettivo del Napoli non deve essere più entrare in Champions, ma vincere lo Scudetto".

Lui l'ambiente partenopeo lo conosce bene.

"Quello appena concluso è stato sicuramente il campionato più appassionante dell'ultimo decennio, sia per le parti alte che per quelle basse della classifica. Chiaramente vanno fatti i complimenti a De Laurentiis perché è un Presidente importante nel panorama calcistico, quando ha iniziato aveva meno esperienza".

Altre Notizie