Mercoledì, 14 Novembre, 2018

Chi è Elisabetta Trenta | Ministro della Difesa

Chi è Elisabetta Trenta Chi è Elisabetta Trenta | Ministro della Difesa
Evangelisti Maggiorino | 02 Giugno, 2018, 13:38

Elisabetta Trenta è la nuova ministra della Difesa. Candidata al Senato per il Movimento 5 Stelle alle ultime politiche, prima del voto del 4 marzo Trenta è stata indicata dal leader grillino come possibile ministro della Difesa ed eventuale vicepremier in caso di vittoria alle elezioni.

Un augurio speciale alla neoministra della difesa è arrivato da suo fratello, il consigliere comunale del M5s, Paolo Trenta: "Come fratello, come consigliere comunale di questa città e come candidato sindaco esprimo l'orgoglio per il governo del cambiamento e per il nuovo ministro della difesa!". Si è laureata nel 1994 in Scienze Politiche con indirizzo economico alla Sapienza di Roma, con una tesi in Economia e politica dello sviluppo.

Trenta ha conseguito la maturità classica a Velletri.

Ha frequentato un master in International development presso Stoa-Scuola di Management e in seguito un master in Intelligence and Security alla Link Campus University, dove ora insegna. Per nove mesi, si legge sul Blog delle stelle, su incarico del ministero degli Affari esteri, è stata Political Advisor dei Comandanti della ITJTF in Iraq.

"Sono soprattutto una programme manager", ha spiegato Trenta nel suo video di presentazione, "e con SudgestAid da vent'anni mi occupo di progetti di cooperazione in aree difficili, in particolare in Paesi post-conflict". "Le sfide nel settore della sicurezza oggi chiamano in causa il ruolo contemporaneo di attori sia civili, pubblici e privati, sia militari, ed è sempre più necessario creare sinergie operative e collaborazioni istituzionali al servizio dello Stato - ha scritto nella ricerca 'L'utilizzo duale delle capacità della Difesa per scopi non militarì pubblicata sul sito della Difesa - Dalla sistematizzazione di tali collaborazioni, oggi frammentarie, possono derivare sinergie operative, riduzione delle duplicazioni di ruoli e, quindi, risparmi per il bilancio statale, a vantaggio di migliori e più efficienti servizi per la collettività". Nel 2009 in Libano come country advisor per il ministero della Difesa nella missione Unifil, ed è stata responsabile di un progetto in Libia per il reintegro degli ex-combattenti.

Altre Notizie