Giovedi, 20 Giugno, 2019

Oettinger: "I mercati insegneranno agli italiani a votare". Pioggia di reazioni

Il commissario Ue Gunther Oettinger Il commissario Ue Gunther Oettinger
Esposti Saturniano | 29 Mag, 2018, 19:07

"I mercati insegneranno agli italiani a votare nella maniera giusta", è stata la dichiarazione di Oettinger cinguettata fra virgolette da Rieger per lanciare l'intervista sulla delicata situazione della politica italiana, che sarebbe dovuta andare in onda questa sera alle 21. È quello che "spera" il commissario al Bilancio europeo, aveva scritto in un tweet Bernd Thomas Riegert, anticipando sul social network i contenuti dell'intervista di Deutsche Welle al commissario.

In un primo tweet sull'intervista, Riegert ha citato una frase tra virgolette attribuendola a Oettinger: "I mercati insegneranno agli italiani a votare nel modo giusto". Il post ritirato come erroneo ha però suscitato molte reazioni.

E il presidente del Consiglio Ue DonaldTusk fa un appello alle istituzioni europee su Twitter: "Per favore rispettate gli elettori, siamo qui per servirli non per impartirgli lezioni", con hastag #Italy.

"Se un grande contributore netto come il Regno Unito lascia" l'Ue, "allora cambia il gioco" ha aggiunto Oettinger- "Non si può semplicemente fingere che tutti i programmi saranno esattamente gli stessi, più un paio di compiti extra più alcune priorità in più".

"Pazzesco, a Bruxelles sono senza vergogna", ha affermato Salvini. "Oettinger si scusi o si dimetta", ha rilanciato l'ex ministro Carlo Calenda. Se non è una minaccia questa... Le sue parole sono di una gravità inaudita e sono la prova delle evidenti manipolazioni che la democrazia italiana ha subito negli ultimi giorni. "Io non ho paura, prima gli italiani!".

"Juncker e' stato informato di questo commento sconsiderato, e mi ha chiesto di chiarire la posizione ufficiale della Commissione: compete agli italiani e soltanto a loro decidere sul futuro del loro paese, a nessun altro": cosi' il portavoce del presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker a proposito dei commenti di Oettinger. "Ci vuole rispetto per l'Italia", dichiara il segretario reggente Maurizio Martina. Così in una nota la capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, Laura Agea.

"Le parole del Commissario europeo al Bilancio sono assurde e inaccettabili. Almeno lui ci mette la faccia e esplicita la strategia messa in atto dall'establishment italiano e europeo". Ora abbiamo alzato la testa e non ci lasceremo schiacciare certo da quattro ricchi burocrati.

L'Italia ricevera' "piu' soldi" grazie alla la proposta della Commissione per la politica di coesione nel bilancio pluriennale 2021-2027, ha detto il commissario responsabile del Bilancio, Guenther Oettinger, in un dibattito all'Europarlamento.

Mentre il commissario agli affari economici Pierre Moscovici ha mantenuto un profilo più basso: "Gli italiani hanno bisogno di scegliere il loro destino ed avanzare con le loro regole democratiche verso il destino che si sceglieranno e allo stesso tempo di restare nell'ambito delle regole comuni e nell'euro, che è positivo per tutti noi". Non si è espresso invece sull'andamento dei mercati: "non faccio commenti".

Altre Notizie