Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Coree: Moon Jae-in, possibili altri summit con Kim Jong-un

Coree: nuovo abbraccio tra Kim e Moon Incontro Kim-Moon: riaperto dialogo con Trump/ Vertice a Singapore? Le intenzioni del leader nordcoreano
Evangelisti Maggiorino | 29 Mag, 2018, 10:24

Il secondo summit a sorpresa tra il presidente sudcoreano Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong-un si è tenuto al Tongil-gak (o Palazzo dell'Unificazione), l'edificio amministrativo nella parte del villaggio di confine di Panmunjom controllato da Pyongyang.

Ma tra alti e bassi, nelle ultime 48 ore si erano visti anche altri segnali positivi: sabato il faccia-a-faccia a sorpresa tra Kim e il presidente sud-coreano Moon Jaen-in, poi un team diplomatico americano e' partito alla volta di Singapore per i dettagli logistici.

"I due leader hanno scambiato opinioni in maniera trasparente sull'implementazione della Dichiarazione di Panmunjom dello scorso 27 aprile e per avere un summit di successo tra Corea del Nord e Stati Uniti", ha dichiarato Yoon Young-chan, portavoce di Moon. Domenica mattina, alle 10 locali, il presidente sudcoreano renderà noti i risultati dell'incontro andato in scena oggi.

Il faccia a faccia Kim/Trump era considerato il principale dei passi avanti verso l'apertura di un dialogo costruttivo sull'enorme tema della denuclearizzazione del Nord, che però è letta differentemente da Pyongyang e da Washington: i primi si sentono una potenza nucleare e sono disposti a cedere soltanto in cambio di contro-cessioni, e soltanto in modo graduale, e se anche il Sud alleggerirà la presenza statunitense sul proprio territorio; gli americani chiedono uno smantellamento immediato del comparto nucleare del Nord e non sono per niente d'accordo su un ritiro dalla posizione strategica sudcoreana.

Un altro incontro tra i leader delle due Coree dovrebbe tenersi il 1° giugno. Trump ha inoltre insistito sul fatto che viene ancora presa in considerazione la data del 12 giugno per l'incontro a Singapore. Ecco dunque dunque quali sono i temi su cui lavorano le due delegazioni: dopo il passo indietro, che ha fatto temere l'allontanamento definitivo, si ricomincia a lavorare dalle fondamenta.

La lettera inviata da Trump giovedì ha preso in contropiede la Corea del Sud che ha avuto un ruolo centrale nel far calare le tensioni tra Pyongyang e Washington. "Spero che vada bene", aggiunge una connazionale.

La Kctv, l'emittente statale nordcoreana, ha trasmesso un servizio di circa 7 minuti già alle 9.12 (2.12 in Svizzera), mostrando, ad esempio, Kim e Moon nella foto celebrativa.

Altre Notizie