Sabato, 17 Novembre, 2018

Facebook, Zuckerberg a Bruxelles su scandalo dati, ma a porte chiuse

Mark Zuckerberg Mark Zuckerberg
Evangelisti Maggiorino | 17 Mag, 2018, 14:37

(Teleborsa) - Mark Zuckerberg discuterà davanti al Parlamento europeo sull'uso dei dati personali da parte di Facebook. Lo ha reso noto il presidente del Pe Antonio Tajani che ha espresso "apprezzamento" per il fatto che Zuckerberg "abbia deciso di presentarsi di persona davanti ai rappresentanti di 500 milioni di europei". E' un passo nella giusta direzione per ristabilire la fiducia.

"Tutti abbiamo criticato le scelte fatte dall'Europa in materia di immigrazione, è mancata la solidarietà da parte di alcuni Paesi, soprattutto nei confronti di Italia, Grecia, Malta e Spagna", ha sottolineato Tajani, che attende una decisione dei Ventotto sulla riforma del regolamento di Dublino dal prossimo Consiglio formale del 28-29 giugno a Bruxelles.

Tajani, in un tweet, conferma la disponibilità del fondatore di Facebook ad incontrare i leader politici europei nonché il Presidente ed il relatore della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (Libe).

"La priorità del Parlamento è garantire il corretto funzionamento del mercato digitale, con un'elevata protezione dei dati personali, regole efficaci sui diritti d'autore e la tutela dei diritti dei consumatori. La libertà deve sempre essere accompagnate dalla responsabilità".

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Altre Notizie