Lunedi, 21 Mag, 2018

Ilva: muore operaio di 35 anni

Ilva infortuno al quarto sporgente. Muore operaio dell’appalto Ilva, infortuno al quarto sporgente. Muore operaio dell'appalto
Evangelisti Maggiorino | 17 Mag, 2018, 11:58

Un operaio della ditta di carpenterie metalliche Ferplast dell'appalto Ilva, Angelo Fuggiano, di 28 anni, è morto in seguito a un incidente avvenuto nel reparto Ima, al quarto sporgente del porto di Taranto gestito dal Siderurgico.

Antonio Tatò. Segretario Uilm di Taranto ha dichiarato: "L'incidente è accaduto all'area Ima, Impianti marittimi, quarto sporgente". Secondo una prima ricostruzione - riportata sia dalla stampa locale che nazionale - il lavoratore stava provvedendo a sostituire una fune ad una gru addetta allo scarico dei minerali che servono alla produzione dell'acciaio, quando la stessa fune si sarebbe improvvisamente staccata dal dispositivo del carro ponte piombandogli addosso. "Si tratta di funi molto pesanti ed e' evidente che anche se si e' colpiti di striscio, le conseguenze sono molto gravi". "La gru era ferma da due giorni per attività di manutenzione".

Gravissimo infortunio sul lavoro nell'area dello stabilimento Ilva di Taranto. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, carabinieri, Guardia di finanza e ispettori del lavoro.

Nel corso degli ultimi mesi, aggiungono le organizzazioni sindacali, "sono stati consumati più scioperi (ultimo il 30 aprile) per denunciare le condizioni di sicurezza carenti, generate anche da una serie di mancanze organizzative, assenza di investimenti e manutenzioni più volte denunciati, e oggi l'ennesimo inaccettabile episodio".

Altre Notizie