Sabato, 21 Luglio, 2018

Strage a Gaza, 60 le persone uccise

Scontri a Gaza, neonata palestinese di 8 mesi tra le 59 vittime Gaza, tra le vittime anche una neonata a causa di gas lacrimogeni
Evangelisti Maggiorino | 17 Mag, 2018, 00:39

Dal 1967, Israele ha costruito una dozzina di insediamenti, che ospitano circa 200.000 ebrei, a Gerusalemme est. Il governo di Rami Hamdallah ha detto di ritenere Israele e l'amministrazione Usa responsabili "del massacro che ha avuto luogo contro il popolo palestinese della Striscia".

A New York si è tenuta una riunione del Consiglio di Sicurezza dedicata alle violenze. Inoltre, spiega il professore, occorre tener conto che "tutto quello che accade nel Medio Oriente al momento è frutto del confronto sempre più serrato tra paesi sunniti e Iran; ed Egitto e Turchia, sono paesi sunniti". L'Onu ha richiamato Israele invitandolo a "calibrare l'uso della forza, deve proteggere i suoi confini ma farlo in modo proporzionato. Mentre Hamas non deve usare le proteste per mettere bombe e compiere atti provocatori". Morta neonata palestinese, Hamas invita all'Intifada: Turchia ritira ambasciatore 15 maggio 2018 - agg.

"Difenderemo i nostri cittadini con tutti i mezzi necessari, non permetteremo che la frontiera sia forzata", ha minacciato Avigdor Liberman, il ministro degli Esteri israeliano. "L'apertura della sede a Gerusalemme non pregiudica un accordo di pace, ma promuove la realtà e il desiderio di pace", ha aggiunto: "gli Usa non vogliono niente più della pace, dove le persone di tutte le religioni vengono rispettate". E tre giorni di lutto sono stati proclamati dall'Olp per celebrare i funerali di molte delle vittime di Gaza che in giornata troveranno sepoltura. Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini oggi a Bruxelles. "Forse lo è ancor di più perché al sangue versato si aggiunge la sollecita indignazione di un intero mondo - istituzioni, media, cittadini - che condanna e pensa di fare giustizia accogliendo come vera la più grave strumentalizzazione che vi possa essere, negando ad Israele il diritto di difendersi e di non vedere trucidati i propri cittadini e bruciati i propri insediamenti". E si preparano a nuove manifestazioni.

"L'idea della proporzionalità è chiara, non c'è stato alcun ferito da parte di Israele", ha concluso Reynders. Lo dice il ministero della sanità della Striscia citato dall'agenzia Maan. L'uomo - ha proseguito - è stato identificato in Nasser Aourab (51 anni). Ha dato l'ordine - ripetuto per ore nelle moschee - di provare a raggiungere quello che c'è al di là della barriera, a correre su quelle terre che nessuno di questi palestinesi ha visto da vicino.

Altre Notizie