Martedì, 17 Luglio, 2018

Più spazio per tutti con Google One

Google One Google One, ecco le nuove offerte per salvare i dati sul cloud
Acerboni Ferdinando | 16 Mag, 2018, 22:15

Concretamente, abbonadosi a Google One, si avrà a disposizione un certo spazio di archiviazione cloud (a seconda dell'abbonamento sottoscritto), che potrà essere utilizzato a piacimento all'interno dei vari servizi dell'azienda di Mountain View, come appunto quelli citati poco fa. Vediamo infatti che, mentre Drive a pagamento presenta due piani tariffari, uno per 100 GB e l'altro per 1 TB, Google One avrà anche piani intermedi come ad esempio l'offerta di 200 GB per 2.99 euro al mese.

La questione dei prezzi per l'Italia andrà approfondita. Google propone un nuovo piano da 200 GB a 2,99 dollari al mese e 9,99 dollari per 2 TB, aggiornando senza costi aggiuntivi la vecchia tariffa da 1 TB che aveva lo stesso costo. Il vantaggio offerto dalla nuova funzionalità è palese a chiunque si sposti frequentemente per lavoro e non abbia sempre la possibilità (o la voglia) di sfruttare la connessione cellulare del telefono per smistare missive o per preparare le risposte a quelle più importanti; attivarla poi richiede solo pochi passi. Attualmente, nel nostro mercato, è possibile sottoscrivere cinque abbonamenti a Google Drive: 100 GB a 1,99 euro al mese, 1 TB a 9,99 euro al mese, 10 TB a 99,99 euro al mese, 20 TB a 199,99 euro al mese, 30 TB a 299,99 euro al mese.

Quest'ultimo rappresenta una riduzione del 50% rispetto al piano equivalente di Google Drive.

Per quanto riguarda la condivisione dello spazio tra più account, quest'ultima è stata probabilmente introdotta per venire incontro alle esigenze di chi era costretto ad attivare diversi account per accedere a più quote di spazio gratuito.

Qualora il piano acquistato subisse variazioni di prezzo, si suppone non vi saranno rimborsi o addebiti non previsti.

Google One arriverà entro la fine dell'anno.

Queste modifiche, purtroppo, non verranno però implementate a breve, in quanto gli utenti inizieranno ad essere aggiornati a Google One soltanto a partire dai prossimi mesi.

Tutti gli abbonati a Google Drive o ad altri servizi a pagamento di Google saranno automaticamente trasformati in utenti Google One nei prossimi mesi.

Altre Notizie