Mercoledì, 12 Dicembre, 2018

Spread BTP-Bund inarrestabile: vola +16% oltre 152, tassi fino al 2,14%

Governo: Tensione sui mercati, spread in netto rialzo Piazza Affari in rosso su tensioni politiche, Ftse Mib -0,70%
Esposti Saturniano | 16 Mag, 2018, 21:30

Di fatto, quindi, sarebbe una conferma diretta dei timori espressi in modo chiaro dall'Europa che solo ieri, attraverso la Commissione Europea, ha chiesto esplicitamente all'Italia e quindi al suo prossimo governo, di non cambiare politica riguardo a temi come immigrazione, conti pubblici e Patto di stabilità. Un'idea considerata quantomeno "stravagante" dagli economisti che l'hanno commentata ma che, comunque, ha messo in agitazione i mercati e oggi ha causato forti vendite sui titoli di Stato italiani (BTP in particolare) con effetti negativi sulle quotazioni azionarie delle banche nostrane. A Milano il Ftse Mib segna un calo dello 0,70% a 24.133 punti, mentre lo spread Btp-Bund decennali è balzato in avvio a 137 punti, fra gli avvertimenti in arrivo da Bruxelles e la bozza di programma di M5S e Lega, smentita dai due partiti, che prevede la possibilità di uscire dall'euro e la richiesta alla Bce di ridurre il debito italiano. Più tardi, intorno alle 14,30, la discesa continua: -2,51% a quota 23.700 circa. Unicredit cede lo 0,78% e Intesa Sanpaolo lo 0,83%. Sale anche il rendimento del bond decennale italiano sul mercato secondario che si attesta al 2,041%, mentre il tasso del Bund di pari scadenza è allo 0,618 per cento. La paura ha un nome ben preciso: "junk", ovvero spazzatura.

Continua a salire lo spread tra il Btp e il Bund tedesco.

Altre Notizie