Venerdì, 25 Settembre, 2020

Svuotavano conti correnti e libretti di anziani e invalidi: 29 arresti

Comune di Reggio Calabria auto ATTUALITA
Evangelisti Maggiorino | 16 Mag, 2018, 12:31

A Reggio Calabria è stata sventrata dalla polizia un'organizzazione criminale.

Operazione dei carabinieri a Reggio Calabria. Un'indagine lunghissima, iniziata addirittura nel 2014 e coordinata dalla Procura di Reggio Calabria. Fra gli arrestati ci sarebbero anche due ex direttori di uffici postali di Reggio Calabria, due persone legate all'ndrangheta locale. Direttori e dipendenti infedeli, dietro compenso a percentuale, attestavano falsamente la paternità dei trasferimenti di denaro e permettevano, con le credenziali di accesso al sistema informatico di Poste Italiane, di riciclare il denaro su conti correnti intestati ad altri correi. Sono migliaia le operazioni eseguite in questi ultimi quattro anni, mentre i risparmiatori defraudati sarebbero 45. I malviventi erano organizzati in due gruppi differenti, operanti soprattutto nel reggino.

Altre Notizie