Domenica, 20 Mag, 2018

Milano, è morto l'immobiliarista Salvatore Ligresti

Kikapress Kikapress
Evangelisti Maggiorino | 16 Mag, 2018, 00:43

È morto l'imprenditore Salvatore Ligresti. Si era trasferito a Milano dove costruì il suo patrimonio reinvestendo i proventi delle attività di costruzioni in partecipazioni societarie di importanti aziende, da Pirelli a Gemina, sa Sai a Mediobanca, grazie anche ai suoi rapporti con Enrico Cuccia. L'immobiliarista, fondatore e punto di riferimento del gruppo assicurativo Fonsai, era malato da tempo.

Aveva tre figli: Giulia Maria, Gioacchino Paolo e Jonella.

Coinvolto nello scandalo di Tangentopoli, nel 1992 venne arrestato per le bustarelle pagate per accaparrarsi la metropolitana milanese e le Ferrovie Nord. Al centro di numerose vicende giudiziarie, è stato una figura di spicco nel mondo finanziario milanese. La condanna definitiva del 1997 comportò la perdita dei requisiti di onorabilità richiesti per ricoprire incarichi in Premafin e Fondiaria-Sai. Infine nel 2017 il tribunale di Milano l'ha condannato a cinque anni di carcere e 100mila euro di multa nel processo di primo grado sulla manipolazione in Borsa del titolo Premafin, fatti avvenuti nel 2009.

Altre Notizie