Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Embraco, salvi tutti i lavoratori con "stessi diritti e stesse retribuzioni"

Embraco Calenda conferma il salvataggio Il ministro Calenda a un'assemblea dei lavoratori Embraco Condividi
Esposti Saturniano | 15 Mag, 2018, 19:11

Roma, 15 mag. (AdnKronos) - "Importanti novità sono emerse nell'incontro tenuto oggi al Mise alla presenza del Ministro Carlo Calenda e dei rappresentanti della Regione Piemonte per la verifica del processo di reindustrializzazione del sito Embraco di Riva di Chieri a Torino che la multinazionale americana Whirlpool ha deciso di chiudere". Soddisfatto il Ministro, che come riporta La Repubblica ha confessato: "Sono state presentate ai sindacati le due società che faranno l'investimento nell'ex Embraco, riprendendo tutti i lavoratori con gli stessi diritti e le stesse retribuzioni senza nessun supporto di denaro pubblico". Quest'ultima realtà, partecipata dal governo cinese, ha l'opzione di salire al 40% del capitale entro 18 mesi. Il primo consiste nella produzione di droni per la pulizia dei pannelli fotovoltaici e filtri per l'acqua; il secondo nella rigenerazione di frigoriferi usati.

"Siamo soddisfatti che tutte le lavoratrici e lavoratori Embraco saranno riassorbiti dai due progetti industriali nuovi che si insedieranno a Riva presso Chieri a partire da giugno - commentano per la Fiom Lino La Mendola e Ugo Bolognesi -".

Altre Notizie