Domenica, 21 Ottobre, 2018

SERIE A - Atalanta-Milan, a Kessié risponde Masiello nei minuti di recupero

Cutrone Milan-Verona Strega, ricordi Pairetto? Ora Gasperini lo accusa: “Mi ha minacciato”
Cacciopini Corbiniano | 14 Mag, 2018, 19:09

Voti Atalanta-Milan 0-1, Europa League rimandata per entrambe le squadre.

Al 69' Cristante si divora l'ennesima palla-goal della sua partita, spedendo sul fondo un tiro dall'altezza del rigore. Resterá da stabilire soltanto la posizione: il sesto posto che garantisce la fase a gironi, il settimo che porta ai preliminari.

Non sembra essere nel momento migliore per farlo: soltanto mercoledì ha perso per 4 a 0 contro la Juventus nella finale di Coppa Italia, in una partita in cui si è visto un gran divario tecnico e fisico e in cui ha avuto molti problemi Gigi Donnarumma, giovane portiere del Milan. La Dea, che a 20 minuti dalla fine era sotto di un gol e di un uomo, non ha mai mollato e alla fine ha conquistato un meritato pareggio. Meglio fuori, dove evidentemente i nerazzurri hanno più spazi per colpire anche magari con meno occasioni da gol: hanno vinto contro la Roma, col Milan. Un primo duello a distanza è quello tra bomber giovanissimi: Musa Barrow e Patrick Cutrone, i due uomini nuovi dell'attacco di Atalanta e Milan.

Gasperini conferma il consueto 3-4-1-2 con Cristante alle spalle della coppia Gomez-Barrow. I rossoneri, peró, allo stesso modo non riescono a creare vere occasioni, se non un paio di conclusioni da fermo di Calhanoglu e un sinistro largo di Bonaventura. Nel primo tempo l'iniziativa resta maggiormente nelle mani del Milan. Nella ripresa la svolta al 15' Tracciante imparabile di destro di Kessie dopo una respinta di Toloi e palla nell'angolino. Probabilmente l'espulsione di Montolivo ha dato forza e speranza in più ai bergamaschi che sono venuti al goal. In pieno recupero pareggia Masiello al 92' su assist di Ilicic.

12 cartellini in Atalanta-Milan (2 rossi e 10 gialli), piú che in qualsiasi altra gara di questo campionato. Ex che prova a farsi rimpiangere.

Gattuso invece ha confermato il 4-3-3 con Donnarumma tra i pali; Abate, Bonucci (capitano) e Romagnoli in difesa, Rodrìguez; Kessiè, Biglia e Bonaventura a metà campo; Suso, Kalinić e Çalhanoğlu in attacco.

ESPULSI: 19'st Toloi (A) per proteste, 30'st Montolivo (M) per fallo di gioco.

Altre Notizie