Sabato, 21 Luglio, 2018

Il robot Tesla non ha visto il camion

Un'automobile Tesla Un'automobile Tesla
Esposti Saturniano | 14 Mag, 2018, 19:01

A South Jordan, nei pressi di Salt Lake City (Utah), una Model S - di cui a marzo sono stati richiamati 100.000 esemplari - dotata di funzione autopilota si è schiantata contro un camion dei Vigili del Fuoco fermo ad un semaforo ad una velocità di 95 km/h. Al volante della Tesla c'era un uomo che non avrebbe assunto alcol o droghe. L'incidente è accaduto mentre le agenzie federali di sicurezza indagano sulle corretto funzionamento del sistema di guida semi-autonomo di Tesla.

Secondo il capo della Polizia, Samuel Winkler, il conducente del camion dei pompieri è rimasto illeso mentre il guidatore della Tesla ha riportato la frattura della caviglia e non ha avuto conseguenze più gravi grazie agli airbag che hanno funzionato perfettamente. Gli agenti hanno già informato di essere in contatto con il National Transportation Safety Board; resta da stabilire se l'auto stesse marciando con la modalità di guida autonoma attivata oppure no, dal momento che pare non abbia nemmeno provato a frenare. Non c'è alcuna indicazione che il guidatore della Tesla fosse sotto l'influenza di qualsiasi sostanza; le informazioni su ciò che il guidatore potrebbe aver dichiarato agli investigatori circa le circostanze dell'incidente probabilmente non sarebbero disponibili prima di lunedì.

La Tesla non è nuova a incidenti del genere: lo scorso marzo, una Model X con pilota semi-automatico inserito fu coinvolta in un incidente mortale in California.

Il sistema Autopilot - come reso noto dalla società guidata da Elon Musk - rappresenta solo un ausilio alla guida e non una vera e propria "guida autonoma". Di certo nel manuale è scritto che l'autista deve "comunque2 fare attenzione durante la guida, anche se c'è il robot inserito".

Altre Notizie