Domenica, 16 Giugno, 2019

Ballardini: "In Italia vedo solo cinque club superiori al Genoa"

Serie A Serie A
Cacciopini Corbiniano | 12 Mag, 2018, 22:56

Visibilmente contento il presidente Vigorito. Aveva però significato per il pubblico di Benevento, oltre 15mila persone al Vigorito per salutare l'ultima partita casalinga delle streghe prima del ritorno in B per la prossima stagione.

Benevento-Genoa è il primo anticipo del turno di campionato numero 37.

Genoa (3-5-2): Lamanna; Biraschi, El Yamiq, Izzo; Rosi (29′ Spolli (68′ Salcedo)), Hiljemark, Cofie, Bertolacci, Omeonga; Medeiros (57′ Rossi), Lapadula. Recupero: 1'pt; 3'st ** IL GOL ** - 42 st: Brignola recupera palla a centrocampo in maniera caparbia, si invola verso la porta avversaria, scodella al centro dove si fa trovare pronto alla battuta Diabatè che di prima intenzione supera Lamanna. Meglio il Benevento in generale: Letizia, lanciato da Sagna, entra in area e calcia di destro.

Sull'attacco: "Rossi ancora titolare?" 74′ colpo di testa di Djimsiti che termina fuori. "Per cui, e vale per lui e per tutti quelli che possono avere richieste, capisco se uno ha chance di fare il salto di qualità e la prende in considerazione, ma altrimenti, per quanto riguarda le altre società, penso che per tanti motivi il Genoa sia alla pari".

Il Benevento saluta i propri tifosi con una prestazione attenta da un punto di vista tattico e splendida nel finale dal punto di vista tecnico. Il gol, però, lo trova il Benevento grazie ad un contropiede avviato da Brignola e concluso da Diabaté all'87'.

Altre Notizie