Martedì, 15 Ottobre, 2019

Governo, Mattarella convoca i partiti lunedì. Oggi la direzione Pd

Caos post elettorale Quirinale: lunedì nuove consultazioni in un giorno
Evangelisti Maggiorino | 03 Mag, 2018, 14:11

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella terrà nuove consultazioni nella giornata di lunedì per verificare a nove settimane dal voto del 4 marzo se esistono prospettive per una maggioranza di governo, dopo i fallimenti dei tentativi condotti con due mandati esplorativi. Giorgetti ha poi aggiunto come non serve al Paese in questo momento "sopravvivere" con governicchi senza veri numeri in Parlamento: ma dunque, chi ci guadagnerebbe di più al tornare entro l'anno al voto? "Nei giorni scorsi è tramontata anche la possibilità di una intesa tra il M5s e il Pd". Striglia Salvini, che però poi invita ad andare a braccetto al Colle per chiedere il voto a giugno (impossibile, per motivi meramente tecnico-legali) e ovviamente mette alla gogna tanto Berlusconi quanto Renzi, responsabili secondo lui del fallimento di queste trattative post-voto.

L'obiettivo del Quirinale resta quello di trovare un accordo che garantisca una maggioranza parlamentare, senza provare salti nel buio con ipotesi di un governo di centrodestra. Oggi, in occasione del Primo Maggio, il Capo dello Stato ha ricordato "Non mancano difficoltà nel nostro cammino". È defunto domenica sera, quando Matteo Renzi l'ha stroncato a "Che tempo che fa", ma pietosamente provvederà la Direzione Pd a celebrare le esequie. "Non è emersa alcuna prospettiva di maggioranza di governo". Sono troppi i seggi che mancano alla coalizione per poter pensare a un governo di minoranza.

Altre Notizie