Giovedi, 20 Giugno, 2019

Apple, trimestrale sopra le attese E Cook elogia la riforma di Trump

News & Trends Apple glass news indiscrezioni e uscita degli occhiali per la Virtual Reality Da Sabina Schiavon-		30 aprile 2018 News & Trends Apple glass news indiscrezioni e uscita degli occhiali per la Virtual Reality Da Sabina Schiavon- 30 aprile 2018
Acerboni Ferdinando | 02 Mag, 2018, 12:52

Il consiglio d'amministrazione ha anche approvato un piano di riacquisto delle azioni da 100 miliardi di Dollari, ed un aumento del dividendo trimestrale del 16 per cento.

L'amministratore delegato Tim Cook si è detto "entusiasta" di comunicare "il migliore trimestre di marzo, con una crescita forte del fatturato legato a iPhone, Servizi e dispositivi indossabili". Trend in crescita anche per iPad (da 8.9 a 9.1 milioni) mentre i Mac sono praticamente stabili (da 4.2 a 4.1 milioni). I clienti hanno scelto iPhone X più di ogni altro iPhone ogni settimana del trimestre di marzo, proprio come hanno fatto a seguito del lancio nel trimestre di dicembre.

Il principale bacino singolo resta l'America, dove il fatturato di Apple tocca 24,84 miliardi di dollari, ma la crescita maggiore è arrivata dall'Asia, dove fra Cina, Giappone e il resto dell'Asia Pacifico, si parla del 47% di profitti in più rispetto al 2017. E soprattutto supera questa volta i timori degli investitori di frenate nei conti a causa di difficolta' o saturazione del mercato nel suo prodotto di punta, l'iPhone, che tuttora genera gran parte delle vendite e della redditivita'.

"Il nostro giro d'affari si è rivelato estremamente buono nel trimestre di marzo, con la crescita del 30% dell'utile per azione e con oltre 15 miliardi di dollari in flusso di cassa operativo". Bene anche la categoria "altri prodotti", quella che comprende tra gli altri l'Apple Watch, l'Apple TV, i prodotti Beats, l'iPod, le cuffie wireless AirPods: in questo caso il fatturato è cresciuto del 38% annuo a 3,954 miliardi di dollari. Per il Ceo di Apple, alla fine prevarrà la tesi secondo cui "la Cina vince solo se gli Usa vincono".

Nel corso degli ultimi tre mesi questa divisione ha portato a ricavi pari a 9,2 miliardi di dollari. "La storia insegna che se i Paesi abbracciano l'apertura, fanno meglio di quelli che scelgono la chiusura". E' lui ad avere precisato nella call che "vista la dimensione grande del nuovo piano di buyback, ci vorrà un pò di tempo per realizzarlo ma il nostro piano è di farlo rapidamente". "Con la maggiore flessibilità che ora abbiamo dall'accesso alla nostra liquidità globale, possiamo investire in modo più efficiente nelle nostre operazioni negli Stati Uniti e lavorare verso una struttura di capitale più ottimale".

Per quanto riguarda il terzo trimestre del 2018, equivalente al terzo trimestre fiscale del 2018 per Apple, la società di Cupertino prevede entrate tra comprese tra 51,5 miliardi e 53,5 miliardi di dollari, un margine lordo tra il 38% e il 38,5%, spese operative tra 7,7 miliardi e 7,8 miliardi di dollari, altre entrate di 400 milioni di dollari, tax rate di circa il 14,5 percento. Nel dopo mercato ha guadagnato il 3,5%.

Altre Notizie