Martedì, 16 Luglio, 2019

Congiuntura: cresce l' inflazione a Firenze ad aprile

L’esercito dei poveri aumenta Istat, l'Italia migliora ma il Sud resta indietro
Esposti Saturniano | 02 Mag, 2018, 12:11

La crescita della disoccupazione si è concentrata tra le donne e i 35-49enni. Nell'arco di un anno, invece, i disoccupati risultano ancora in calo, attestandosi a 2 milioni 865 mila (-4,0%, -118 mila).

Cala la disoccupazione giovanile, ai minimi dal 2011. Crescono i dipendenti a termine (+66 mila), mentre diminuiscono lievemente i permanenti (-8 mila) e in misura più consistente gli indipendenti (-37 mila). Lo comunica l'Istat. Tasso d'occupazione al 58,3%: -0,2% su base mensile, al top dal 2008.

Ad aprile il cosiddetto 'carrello della spesa' (che racchiude i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona) ha fatto segnare un rialzo dell'1,5% su base annua, più che triplo rispetto a quello di marzo (+0,4%). Dei 62 mila occupati in più, 56 mila sono indipendenti (liberi professionisti, artigiani, imprenditori ecc), mentre solo 6 sono dipendenti. Il numero degli occupati si attesta così a 23 milioni 134 mila, il massimo da luglio sempre del 2008. Crescono soprattutto gli occupati ultracinquantenni (+391mila) e, in misura minore, i 15-34enni (+46mila) mentre calano i 35-49enni (-246mila).

Disoccupazione ai livelli di metà del 2012 Commentando le stime per il mese di marzo su occupazione e disoccupazione, l'Istat conferma "la ripresa dell'occupazione nell'anno in corso, dopo la battuta d'arresto osservata a fine 2017". Sono questi i principali numeri emersi dai dati provvisori pubblicati dall'Istat su occupazione e disoccupazione.

A marzo il tasso di inattività, sostanzialmente la quota di persone che non hanno un lavoro né lo cercano, scende al 34,3%, segnando il minimo dall'inizio delle serie storiche del 1977. Tendenze analoghe si osservano anche su base annua: la crescita occupazionale riguarda tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni, l'aumento maggiore in questo caso è per gli over 50 (+1,5 punti percentuali).

Altre Notizie