Martedì, 15 Ottobre, 2019

Catturato dalla polizia l'evaso di Sanremo: preso vicino al commissariato

Detenuto in manette con sospetta tubercolosi scappa dal pronto soccorso Detenuto evade dall'ospedale di Sanremo
Evangelisti Maggiorino | 27 Aprile, 2018, 09:29

E' fuggito ammanettato, in direzione mare, pur di non tornare nel carcere di Valle Armea dove deve scontare un fine pena nel 2030 per reati quali: tentato omicidio, furto, spaccio di stupefacenti.

Il 25enne nordafricano, benché in manette, è riuscito a divincolarsi dalla scorta della Polizia Penitenziaria, allontanandosi poi in direzione Corso Garibaldi.

Il detenuto ha un curriculum detentivo riottoso e violento. Il timore era che potesse essere un individuo ancora pericoloso per i cittadini.

Il giovane, che aveva ancora indosso le manette, è stato fermato dalla polizia Stradale, cui non ha opposto resistenza.

Immediatamente dopo la fuga, erano state avviate le ricerche da parte di tutte le forze dell'ordine. "Calcolando la presenza dell'autista c'era un agente per detenuto ed è ovvio che una volta scappato, solo un poliziotto poteva inseguire l'evaso". Prima di finire dietro le sbarre, Salmane, abitava a Genova, dove nel 2013 aveva accoltellato 4 persone nel centro storico a scopo di rapina.

I servizi di polizia giudiziaria predisposti in quella piazza, nei giorni successivi all'evento, hanno consentito di individuare l'indagato che, oltre che corrispondere perfettamente alle descrizione fisio-somatiche fornite dalle vittime, indossava alcuni capi di abbigliamento e scarpe simili a quelli immortalati dalle telecamere al momento dell'aggressione.

Altre Notizie