Lunedi, 21 Mag, 2018

Serie B - L'Empoli ad un passo dalla A, gran bagarre nei bassifondi

Foscarini e Walter Taccone Foscarini e Walter Taccone
Machelli Zaccheo | 20 Aprile, 2018, 12:06

Dopo un primo tempo avaro di emozioni, la gara si accende nella ripresa con molteplici occasioni da ambo le parti. Alla fine il passivo è amaro ma per mister Claudio Foscarini che commenta così la gara cambia poco.

"Nella parte finale abbiamo giocato con grosse difficoltà, con alcuni giocatori stanchi". Sono stati rispettivamente 394 e 398 i passaggi messi insieme dalle rispettive compagini. Non credo che le sostituzioni abbiano condizionato il risultato ma la condizione fisica che alla fine è venuta un po' meno. Dovevamo forse gestire di più.

Dopo aver incamerato 4 punti in due partite, l'Avellino di Foscarini riceve il Frosinone, lanciato nella corsa verso il 2º posto, che vale la promozione diretta nella massima serie. Nel secondo tempo potevamo fare meglio. Devono essere loro a non far sfilacciare la squadra. "La nostra esperienza ci doveva portare a capire di non dover tirare troppo la corda". Carlo De Risio è amareggiato per la sconfitta finale, queste le dichiarazioni raccolte dal portale tuttoavellino: "Abbiamo fatto una buona partita contro un avversario che si gioca la A. Siamo orgogliosi ma abbiamo commesso qualche errore evitabile se vogliamo raggiungere risultati importanti". Sfida aperta ad ogni tipo di pronostico, ma i toscani hanno acquisito la mentalità giusta e sono trascinati da una coppia d'attacco inarrestabile e che ha pochi eguali in Europa dal punto di vista statistico. Non dimentichiamo che in panchina ci sono Ardemagni, Morosini e Cabezas. "C'è tanto da lavorare e la squadra sta seguendo". Ma ci sono ancora cose da smussare. La squadra voleva il gol, dimenticando che c'era anche una fase difensiva da dover proteggere. "Speriamo di aver imparato anche perché sabato c'è il Palermo".

Altre Notizie