Giovedi, 16 Agosto, 2018

Crotone-Juventus, l'agente di Simy: "non sa neanche chi sia primo o secondo…"

Crotone – Juventus: tabellino e risultato in diretta Crotone-Juventus 1-1: Simy ferma i bianconeri
Cacciopini Corbiniano | 20 Aprile, 2018, 08:01

Troppo poca la Juve di oggi, che va via dallo Scida con un punto soltanto: impossibile dire che il Crotone non abbia meritato, se non altro per la risposta che ha saputo dare nella ripresa; alla Juve il demerito di aver pensato troppo alla gestione e pochissimo a chiudere la gara, sapendo che poi, in questa Serie A, gli assedi alla difesa schierata raramente si trasformano in qualcosa di prezioso.

Turno infrasettimanale, il 33mo di serie A, come al solito con qualche sorpresa. La juventus riceve il secondo goal su rovesciata, e che rovesciata, che le costa caro, e domenica c'è il Napoli. Il goal del Crotone fa partire l'assalto della Juve, con Cordaz che diventa protagonista: prima ferma la sassata di Matuidi e poi stoppa Higuaín servito splendidamente da Bentancur. "La rete la dedico alla squadra e alla mia famiglia". Riparte il Napoli con l'offensiva di Diawara neutralizzata da Bizzarri, ma l'Udinese ribatte colpo su colpo ed è Reina a vincere di nuovo il duello ravvicinato con Jankto; nulla può però il portiere spagnolo sulla deviazione di Ingelsson, che anticipa Zielinski sull'assist dello scatenato Zampano. Lapadula l'ha solo riaperta (2-1 finale). L'Inter, giocando una partita di alto livello, e finalmente con un 4-3-1-2 che sfrutta molto meglio le qualità dei singoli, ha messo in mostra vicino a Icardi il peperino Karamouh al quale finora Spalletti, aveva preferito Candreva. Inutile ribadire un concetto già espresso a inizio stagione: questo sembra proprio essere l'anno magico del Napoli, 30 anni dopo i trionfi firmati Maradona; anche perchè la Juve è sulle gambe, stanca mentalmente e fisicamente e ancora sotto shock per la bruciante eliminazione dalla Champions League. Ora l'Inter con Brozevic ha trovato la sua quadratura a centrocampo, e con Karamouh una vivacità a volte imprevedibile supportata da un eccellente dribbling e da una eccellente velocità di corsa. Il titolo si deciderà domenica sera allo Juventus Stadium, come tutti gli appassionati credevano o speravano da mesi.

Gol e tante emozioni al Franchi con la Lazio che vince 4-3 interrompendo la striscia di otto risultati positivi della Fiorentina. Gli azzurri con tali squadre, nei 9 incontri già disputati hanno collezionato 15 punti sui 27 disponibili, e soprattutto nel girone di ritorno questa statistica ha pesato non poco sulla classifica attuale visto che nei 4 big match gli uomini di Sarri hanno raccolto appena 5 punti rispetto ai 10 del girone d'andata. Al 7′ il Crotone reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di mano di Alex Sandro ma l'arbitro lascia continuare il gioco. Che si siano scansati in vista di Cagliari - Bologna? E anche chi lo usa, deve avere cognizioni tecniche indubbie sull'uso dei teleobiettivi. Con le inevitabili, ma evitabili, polemiche a seguire.

Altre Notizie