Lunedi, 23 Aprile, 2018

Voto di scambio, arrestato un deputato regionale in Sicilia

Voto di scambio, il deputato Gennuso ai domiciliari a Rosolini Voto di scambio, arrestato un parlamentare siciliano: sull'inchiesta «massimo riserbo»
Evangelisti Maggiorino | 17 Aprile, 2018, 09:30

Sono andati a prelevare il deputato regionale Pippo Gennuso nella propria abitazione.

Il parlamentare regionale siciliano Giuseppe (Pippo) Gennuso, 65 anni, rosolinese, della lista di centrodestra Popolari ed Autonomisti, è stato arrestato nelle scorse ore dai carabinieri del Comando provinciale di Siracusa con l'accusa di voto di scambio. L'ordine di arresto è stato dato dal GIP di Catania su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Insieme a lui sono state arrestate altre due persone, scrive Repubblica: "domiciliari anche per Massimo Rubino, ritenuto un procacciatore di voti".

In carcere è finito invece Francesco Giamblanco, genero del boss di Avola. Ha ottenuto 6.567 preferenze nel collegio di Siracusa. Non è il primo deputato dell'Assemblea siciliana a finire sotto inchiesta da parte di una delle Procure siciliane con l'ipotesi di probabili reati elettorali. E' quanto sostengono gli ispettori dell'assessorato regionale alla Salute nella relazione inviata al commissario dell'Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta, e all'assessore regionale Ruggero Razza.(fonte ANSA).

Altre Notizie