Среда, 19 Сентября, 2018

Juve, Allegri presenta alle 12 la sfida contro la Samp

Massimiliano Allegri- Reuters Real-Juventus, Allegri: «Poche chance, ma cancelliamo l'andata». Buffon: «Tentiamo l'impossibile»
Cacciopini Corbiniano | 17 Апреля, 2018, 07:37

Di solito con Agnelli ci incontriamo a marzo-aprile e non è ancora capitato: faremo una riunione organizzativa per il prossimo anno. Dovevamo essere attenti e giocare una partita intelligente: abbiamo aspettato il momento giusto e siamo stati bravi. Una serata di sport difficile da ripetere e che meritava di andare avanti altri 30 minuti. E' sempre stato un esempio per tutti, dentro e fuori dal campo. "Sfido chiunque a non avere una reazione, altrimenti serve un corso di psicologia".

"Per noi comincia una settimana importante con tre partite, il Napoli non molla nulla, abbiamo un obiettivo storico da raggiungere, quindi per portare a casa i tre punti c'è bisogno del supporto di tutti, chi giocherà, chi starà in panchina e i tifosi".

L'arbitro di Real Madrid-Juventus "è stato molto bravo nei 90', poi come a Monopoli ha beccato l'imprevisto ed è andato un pò in confusione - ha detto ancora Allegri -. E qui chiudiamola con Madrid". "Questo è un gruppo di ragazzi straordinario, il settimo scudetto sarebbe una cosa irripetibile".

Le scelte di formazione: "Cuadrado titolare, in porta ci sarà Buffon a meno che non succeda qualcosa oggi. Ma da qui alla fine deve essere l'uomo determinante per lo scudetto". Il tecnico bianconero in conferenza stampa pensa alla Sampdoria, ma deve fatalmente tornare sulla notte di Madrid. "Bernardeschi sta lavorando con la squadra, ma non è ancora a disposizione". Barzagli e' di nuovo convocabile. Il riposo lo prendo dal 20 maggio alla ripresa degli allenamenti. Partite come quella dell'altra sera ti fan venir voglia di continuare, ma comunque la Juventus è una società che ti da ogni giorno degli stimoli. "Sono giovane e voglio allenare, poi certo nella vita non si sa mai".

Altre Notizie